whatsapp

Con l’arrivo degli inviti per l’attivazione delle chiamate vocali di WhatsApp, il web è stato invaso da siti ed offerte di attivazione truffa. Ecco come evitarle ed ottenere le chiamate vocali WhatsApp in tutta sicurezza.

WhatsApp sta per rilasciare pubblicamente il nuovo servizio che consentirà di effettuare e ricevere chiamate vocali in modo del tutto gratuito e sfruttando unicamente il traffico dati della propria SIM, ma nonostante il servizio non sia ancora attivo, grazie a degli speciali inviti, già molti utenti hanno potuto abilitarlo sui propri dispositivi Android, per chiamare gratuitamente amici e parenti in tutto il mondo.

WhatsApp e le truffe

Purtroppo il sistema di inviti di WhatsApp e la voglia degli utenti di tutti il mondo di provare il nuovo servizio di chiamate vocali, ha dato il via a diverse truffe sul web: sono nati diversi siti come ad esempio whatsappchiamate.com, che promettono l’attivazione del servizio, mentre purtroppo gli ignari utenti che vi accedono, rischiano unicamente di veder compromessa la sicurezza del proprio PC o smartphone, attaccati da malware e virus appositamente realizzati a questo scopo.

Altri siti invece, promettono di attivare il servizio, ma invece di offrire quanto promesso, inondando PC e smartphone di pagine e pagine di pubblicità al solo scopo di monetizzare e senza dare nulla in cambio.

Come attivare le chiamate vocali di WhatsApp in completa sicurezza

Il nostro consiglio è di diffidare da siti che chiedono di installare applicazioni o di condividere la vostra rubrica, pagare per l’attivazione o quant’altro. Per poter attivare in tutta sicurezza le chiamate vocali di WhatsApp è sufficiente collegarsi a questa nostra pagina web, condividere il link con i vostri amici e parenti ed inviare (in privato e proprio per la vostra privacy) il vostro numero di telefono via email al nostro staff, che vi invierà una semplice telefonata WhatsApp che attiverà il servizio.

[

Precisiamo, proprio per fugare ogni dubbio, che KeyforWeb ha deciso di offrire questo servizio senza necessità di pagamenti o trucchi ma chiedendo solo di pubblicizzare il tutto sui vari social network al fine di far crescere la visibilità del sito ed offrire così in futuro, maggiori servizi a tutti i propri lettori.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSpecifiche tecniche Note 5: nuovi rumors
Prossimo articoloTwitter annuncia Periscope e sfida Meerkat