Western Digital acquisisce SanDisk

Rivoluzione totale nel business delle memorie di massa, Western Digital acquisisce SanDisk per ben 19 miliardi di dollari. Si prevede una crescita esponenziale di WD adesso, grazie all’esperienza trentennale di SanDisk.

Western Digital acquisisce SanDisk che aveva già all’attivo una joint venture della durata di più anni con Toshiba, e questa collaborazione continuerà nonostante le due società abbiano già confermato il passaggio.

Adesso Western Digital potrà beneficiare della tecnologia NAND di SanDisk, (per gli intenditori, è una tecnologia in cui i transistor sono collegati in serie e se tutte le word line hanno un valore alto e non basso la tensione della bit line si abbassa). C’è da dire anche che SanDisk e Toshiba sono stati al primo posto dei rivenditori mondiali nel 2014, realizzando ben 28,9 miliardi di dollari di fatturato.

Western Digital acquisisce SanDisk e come quest’ultima è anch’essa un’azienda leader, ma del mercato degli hard disk in cui vanta il 40 percento degli acquisti. Attualmente gli acquisti sono tuttavia in decadenza a causa del calo del mercato PC a favore dei dispositivi mobili, ma l’acquisizione fa ben sperare per futuri scenari di monopolio. I fondi per questa acquisizione verranno tramite denaro, finanziamenti ed azioni, e molti affermano già che con questa mossa Western Digital otterrà il primo posto sul mercato delle memorie.