4G Vodafone

Vodafone lancia anche in Italia la wifi community, il wifi condiviso per tutti i clienti di rete fissa, e sarà utilizzabile anche all’estero in oltre 15 milioni di hotspot.

Grazie alla partnership con Fon, la rete globale di wifi, la Vodafone Italia ha lanciato anche nel nostro paese,il servizio di condivisione Wifi, denominato WiFi Community: tutti i clienti Vodafone da rete fissa infatti, potranno usufruire degli Hot Spot sparsi in tutta Italia, al momento superano il milione, per collegarsi in rete gratuitamente e senza abbonamenti o costi aggiuntivi, e a loro volta diventeranno fornitori, tramite il proprio router, della comunità stessa : la copertura sarà disponibile anche all’estero, in oltre 15 milioni di hotspot presenti nei 15 paesi in cui è attivo il servizio di wifi condivisa. Il servizio era stato annunciato a marzo, e sarebbe dovuto partire ai primi di Aprile, ma alcuni problemi non hanno permesso la copertura totale del paese. Da un paio di giorni però, il servizio è partito regolarmente.

Per accedere al servizio, i clienti Vodafone Fibra e Adsl devono essere in possesso di una Vodafone Station 2 o Revolution, e devono registrarsi al sito wificommunity.vodafone.it, collegare i propri dispositivi mobili (smartphone, tablet o notebook) alle reti della Vodafone wifi Community. A facilitare la ricerca degli Hot Spot, è stata appositamente aggiornata la App ufficiale Vodafone Station, (se qualcuno ancora non la avesse installata,questo è il link diretto per il download su Google Play) dove tra le opzioni, una sezione dedicata ci mostrerà la Mappa aggiornata in tempo reale, di tutti gli apparecchi nelle vicinanze dove sarà possibile collegarci gratuitamente in Wifi. Se poi non abbiamo voglia di dedicarci ad una caccia al tesoro tra le vie della nostra città, la App offre anche la possibilità di impostare il collegamento automatico: se spuntato tra le impostazioni infatti, il nostro device si collegherà automaticamente al primo Hotspot Vodafone che troverà disponibile, facendoci risparmiare un bel pò di traffico dati della nostra Sim.

Schermata-2015-04-17-alle-16.34.02-610x193

C’è da specificare, che ogni Hotspot potrà concedere connessione massimo a 3 dispositivi contemporaneamente, e visto il raggio di copertura che un router può avere, ci sembra anche un ottimo compromesso. Inoltre è importante sapere, che la rete condivisa sarà separata da quella domestica principale, pertanto sicurezza, privacy e velocità di connessione del Cliente, saranno sempre garantite e prioritarie: escluderla dalla Community (è possibile anche questa come opzione) quindi, non solo non darebbe alcun vantaggio materiale al Cliente, ma andrebbe a rovinare un sistema comunitario che potrebbe tornare utile in casi di emergenza e che funzionerebbe sicuramente al meglio con la massima collaborazione di tutti.

N.B. Può capitare che in questi giorni, al momento della registrazione, il server possa dare un’errore: ci siamo informati nel servizio clienti, e ci hanno spiegato che siccome la partenza a copertura territoriale è avvenuta solamente da un paio di giorni, c’è un massiccio numero di richieste ed un inevitabile sovraccarico dei loro server, quindi la stessa Vodafone chiede di riprovare più volte in diverse ore della giornata.