Ebbene sì, attraverso un filmato realizzato dalla ciclopica compagnia di e-commerce è possibile vedere i droni di Amazon all’opera all’interno dei depositi merci, mentre sfilano tra i reparti spostando gli scaffali contenenti gli articoli acquistati online pronti per essere spediti. Tutto questo è stato reso possibile dall’acquisizione da parte dell’azienda statunitense, avvenuta nel 2012 per 775 milioni di dollari, della Kiva Systems, una società di robotica con sede nel Massachusetts.

Sicuramente i droni di Amazon si staranno dimostrando particolarmente d’aiuto in questo periodo così ricco di ordinazioni dedicate alle ormai imminenti festività: non dimentichiamo che solo 4 giorni fa si è consumato il famoso Black Friday (cioè il venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento, che negli U.S.A. dà inizio alla stagione dello shopping natalizio con particolari offerte e promozioni sui negozi online), e che la giornata di ieri, naturalmente, è stata caratterizzata dall’inevitabile Cyber Monday, il primo lunedì successivo al Black Friday.

Ma l’obiettivo che il gigante commerciale si propone di conseguire entro i prossimi 4-5 anni è ben più ambizioso! Prevede infatti l’utilizzo dei suddetti robot, che sono in grado di volare, per il recapito dei pacchi direttamente nell’abitazione dei destinatari bypassando tout court l’impiego dei classici corrieri, come illustrato nel video in questione. La società naturalmente afferma che questo massiccio impiego di unità robotiche non avrà un impatto negativo sul reclutamento di personale “umano”, essendo già programmata, in virtù della stagione festiva, l’assunzione di circa 80.000 dipendenti con contratto a tempo, molti dei quali presumibilmente destinati alla riconferma per i primi dell’anno a venire.

A voi il video con i droni di Amazon: