Nella giornata di ieri la software house Niantic ha deciso di mostrare ai fan di Pokémon GO alcuni dettagli inerenti lo sviluppo del videogame: “Per questo post abbiamo pensato che sarebbe stato divertente tuffarci nei meccanismi e nei processi necessari per creare una schermata di caricamento di Pokémon GO”, spiega lo staff di San Francisco.

Niantic ha così motivato la sua scelta: “Vediamo di frequente giocatori condividere la loro passione per le schermate di caricamento Pokémon GO. Dal momento che abbiamo ricevuto fantastici feedback e commenti su questi lavori su diversi canali social, abbiamo deciso di farvi scoprire cosa si nasconde dietro alla creazione di una nuova schermata di caricamento”, con l’aiuto di Mieke Hutchins in persona, ovvero la “rock star artistica di Niantic”, come lo definisce la stessa azienda.

“Quando si deve progettare una schermata di caricamento, il team inizia discutendo di quale sia il Pokémon più appropriato da inserire sulla base degli eventi e del lancio di nuovi prodotti. Nel caso della schermata di caricamento di Steelix, sapevamo che volevamo celebrare il recente inserimento su Pokémon GO del Pokémon originario della regione di Johto. Volevamo rifarci alla schermata di caricamento originale di Gyarados utilizzando un fantastico Pokémon della regione di Johto con dimensioni e forme simili, e Steelix si prestava alla grande […] Dopo aver svolto svariate ricerche, abbiamo creato la bozza di una semplice miniatura per discutere dell’idea generale e della composizione all’interno del team”, ha raccontato Mieke.

Il Concept Designer prosegue spiegando ogni singolo processo necessario alla realizzazione di una nuova schermata di caricamento: “Una volta creata la bozza e stabilito che tutti erano contenti dell’idea generale, abbiamo posizionato i modelli presenti nel gioco all’interno della struttura per stabilire la scala e mantenere l’aspetto originale del Pokémon. A questo punto volevamo provare a settare la posizione della telecamera, così come la configurazione dei colori. Lo schema di colori che abbiamo scelto doveva essere visibile sullo schermo di un telefono in qualsiasi condizione di luce, anche in piena luce. Questo può essere un problema a volte, dal momento che per giocare a Pokémon GO si è in movimento. Per questo abbiamo scelto uno schema di colori complementari, così come di rafforzare il contrasto e la tensione sullo schermo, partendo dal blu e dall’arancione. A questo punto del processo volevamo avere un’idea più precisa di come sarebbe venuta la schermata di caricamento una volta completata”.

“Una volta stabilite le luci migliori, la composizione e l’atmosfera generale dell’illustrazione abbiamo testato la schermata ancora una volta su un telefono e collaborato con gli esperti del marchio e del design per aggiungere gli ultimi tocchi alla schermata. E…voilà! La nostra schermata di caricamento di Steelix era pronta! Per finire abbiamo lavorato con il team di ingegneri per trasformare la schermata nel prodotto live finito per farla visualizzare a voi quando avreste effettuato il login”, conclude Hutchins.

Per finire, il team Niantic ha invitato tutti i fan a proporre il nuovo Pokémon da visualizzare sulla prossima schermata di caricamento tramite l’hashtag #PokemonGO: “Hai un Pokémon preferito che vorresti vedere inserito nella prossima schermata di caricamento? Facci sapere chi vorresti vedere sulla prossima schermata di caricamento del tuo canale social preferito utilizzando #PokemonGO e il tuo suggerimento verrà preso in considerazione!”.

Di seguito tutti gli step appena appena citati da Mieke Hutchins:



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: