Un viaggio dietro gli aggiornamenti Android grazie a Sony

Un viaggio dietro gli aggiornamenti Android grazie a Sony

Pensate che rilasciare un aggiornamento Android per uno smartphone sia una cosa semplice? Sony smentisce queste false voci pubblicando sul suo portale un’infografica dettagliata che mostra, passo dopo passo, come si procede al rilascio di un aggiornamento smartphone partendo praticamente da zero.

Aggiornamenti Android? Una faticaccia! A dirlo Sony

Nell’infografica sopra inserita potrete vedere quelli che sono tutte le fasi e gli step che vanno seguiti prima di rilasciare per i prodotti Xperia (ma per qualunque altro device) un aggiornamento Android:

  1. Poche settimane prima che una nuova versione di Android viene rilasciata, Google ci invia un kit di sviluppo piattaforma. Questa non è altro che una raccolta di “file sorgente” e altro ancora che ci permette di sviluppare, ottimizzare e testare;
  2. Quando la nuova versione Android viene rilasciata inizia il vero lavoro: la prima cosa da fare è ottenere la nuova versione di sistema sui nostri dispositivi;
  3. Si procede poi alla verifica dell’hardware, nello specifico se tutti i chip sono in grado di lavorare con il nuovo aggiornamento Android;
  4. Si procede poi all’attivazione di tutte quelle che sono le funzionalità base di un prodotto, come il permette di eseguire chiamate, inviare messaggi e navigare su Internet;
  5. La fase “Sony-fication”, andiamo ad implementare tutti quelli che sono i nostri software e le nostre personalizzazioni sull’aggiornamento;
  6. A questo punto siamo pronti a dare questa versione Android ai primi tester. Ci assicuriamo che funzioni bene per l’uso quotidiano, ma non mancano tuttavia vari problemi. Il feedback dei tester ci aiuta ad identificarli;
  7. Allo stesso tempo vengono eseguiti anche altri test al di fuori di Sony per garantirci che tutto funzioni a dovere;
  8. A questo punto ci assicuriamo che tutto soddisfi i nostri standard tecnologici, come il Bluetooth ed il Wi-Fi. La nostra priorità è garantire qualità e performance a tutti i nostri dispositivi;
  9. La palla poi viene passata anche agli operatori che talvolta richiedono una versione specifica del software. Gli operatori ci aiutano anche durante il lavoro per testare la versione personalizzata di Android;
  10. Dopo che tutto è stato certificato ed approvato possiamo procedere effettivamente al rilascio degli aggiornamenti Android;
  11. Tuttavia non finisce qui perché l’assistenza Sony è sempre attenta a tenere sotto controllo i forum di supporto ed i social per raccogliere il feedback degli utenti.

Un lavoro duro vero?

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: