Un iPhone salva la vita ad una donna dopo l'attentato a Manchester

Pochi giorni fa alla fine di un concerto di Ariana Grande nell’Arena di Manchester è scoppiata una bomba che ha causato oltre 20 morti, 64 feriti ed un disastro colossale. Durante il caos però c’è una donna in particolare che è stata molto fortunata perché il suo iPhone ha rallentato e deviato la scheggia della bomba causando si gravi danni, ma scampando la morte alla Signora. Il nome della donna è Lisa Bridgett e quello che vedete in apertura è il suo iPhone dopo che ha preso il colpo per lei.

Attentato a Manchester, una donna salva grazie al suo iPhone

Gli smartphone sono dispositivi davvero importanti perché nel momento del bisogno possono davvero fare la differenza in situazioni di pericolo. Possono contattare rapidamente le forze dell’ordine, cedere la nostra posizione, talvolta però fanno anche di più. Visti i loro corpi preventivamente in metallo sono in grado di rallentare e/o o deviare leggermente proiettili o schegge salvando la vita dei proprietari.

Lisa Bridgett quel dannato giorno era nei paraggi dell’Arena di Manchester, ma durante lo scoppio della bomba era a telefono. Vista l’entità dello scoppio una scheggia ha raggiunto la sua posizione, fortuna vuole che ci sia stato l’iPhone a deviare l’oggetto contundente. Anche il marito conferma che se è ancora viva è anche grazie al telefono, ha fatto davvero la differenza tra la vita e la morte. Il marito ai microfoni ha infatti dichiarato:

Il fatto che fosse al telefono in quel momento probabilmente le ha salvato la vita. Il dado ha colpito il suo telefono che lo ha non solo deviato ma anche rallentato notevolmente”

 

FONTEfonte
CONDIVIDI
Articolo precedenteTroncato il supporto all’app per Windows Mobile di Spotify
Prossimo articoloVideogames in sicurezza: come giocare online senza temere truffe