Come largamente anticipato fin dalla presentazione della prima versione di Windows 10, Microsoft ha scelto di diventare finalmente più open source, consentendo agli utenti di installare una versione sandbox di Linux all’interno del proprio sistema operativo alla quale da oggi si affianca anche la famosa distribuzione Ubuntu per Windows 10, apprezzata ed utilizzata da milioni di utenti Linux in tutto il mondo.

Come anticipato in occasione del Build 2017 infatti, Microsoft ha annunciato di voler estendere il supporto alle distro Linux andando ad aggiungere anche SUSE Linux, Fedora ed Ubuntu al Windows Store consentendo così un ampia scelta, in base a gusti ed esigenze, a tutti gli utilizzatori di Linux. E proprio a partire da oggi 11 luglio, gli iscritti al programma Insider di Microsoft che utilizzano il nuovo Windows 10 Fall Creators Update, accedendo al Windows Store, potranno scaricare Ubuntu, in versione in riga di comando e potendo così sfruttare la potenza di Linux per un pieno accesso a file ed hardware del PC utilizzato.

Come installare Ubuntu su Windows 10 Fall Creators Update

Precisando ancora una volta che, in attesa del debutto in autunno della versione pubblica, la procedura è eseguibile esclusivamente dagli Insider che utilizzano già Windows 10 FCU, ecco i passaggi da effettuare per installare la sandbox di Ubuntu su Windows 10:

  • Aprire Impostazioni -> App -> Programmi e funzionalità-> Attivazione o disattivazione delle funzionalità Windows e selezionare Sottosistema Windows per Linux (Beta)
  • Attendere l’installazione della funzionalità ed eventualmente se richiesto riavviare il PC
  • Aprire il Windows Store e scaricare Ubuntu
  • Attendere l’installazione per utilizzare la distro Linux direttamente da linea di comando

In attesa dell’arrivo di Windows 10 FCU cosa ne pensate dello sbarco di Ubuntu sul sistema operativo Microsoft? Diteci la vostra nel box sottostante o sulla nostra pagina Facebook.