Ubuntu 17.10 per desktop non avrà la versione a 32 bit

Ubuntu 17.10 per desktop non avrà la versione a 32 bit

A partire dalla versione numero 17.10 di Ubuntu, prevista per il mese prossimo, Canonical non rilascerà più la versione a 32 bit del suo sistema operativo per i PC desktop.

La decisione è stata presa da Dimitri Ledkov: se si dispone di un PC a 32 bit con Ubuntu in esecuzione, non si potrà proseguire oltre la versione 16.04 di Ubuntu.

Nella mailing list, Ledkov ha scritto quanto segue: “Si prega di rimuovere le immagini daily-live i386 dalle release per le milestone Beta e Final della versione 17.10, e quindi non verrà rilasciato il file ubuntu-desktop-i386.iso”.

Ad ogni modo Ledkov ha tenuto a sottolineare che questo cambiamento riguarderà solo la release principale di Ubuntu, le altre versioni del sistema operativo non hanno annunciato piani simili. In particolare, è davvero improbabile che le release Lubuntu e Xubuntu cessino il supporto alla versione a 32 bit perché c’è ancora un’ampia fetta di pubblico che preferisce questa variante per dare nuova vita ai computer più datati.

Se si desidera mantenere il sistema operativo Ubuntu come predefinito su un dispositivo a 32 bit, tuttavia, bisognerà accontentarsi della versione Ubuntu 16.04 la quale, tuttavia, sarà supportata fino al 2021. In alternativa si potrebbe prendere la palla al balzo e pensare all’acquisto di un nuovo dispositivo.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: