twitter

La notizia che vede Twitter pronta a rimuovere il famoso limite dei 140 caratteri per singolo tweet circola ormai da tempo e deve essere diventata un vero e proprio tormentone per Jack Dorsey, CEO del famoso social network, che in un intervista rilasciata alcune ore fa all’emettente americana NBC, ribadisce ancora la posizione dell’azienda, convinta a non rimuovere ora ma neanche nel breve futuro questo limite.

Ad agosto 2015, Twitter annuncio di aver aumentato il numero di caratteri per i messaggi diretti tra utenti, passandolo da 14o a ben 10.000 caratteri, dando il via a diverse speculazioni sulla possibile modifica anche per i Tweet:  era lo scorso settembre quando in rete cominciò a circolare la notizia che indicava Twitter in fase avanzata di sviluppo per un aggiornamento che avrebbe innalzato il numero massimo di caratteri per singolo tweet, seguito a gennaio da nuove voci pronte a scommettere per l’arrivo dei 10.000 caratteri nei tweet a partire dalla fine di questo primo trimestre 2016.

Ma il trimestre è ormai alla fine e l’aggiornamento che avrebbe portato i 10.000 caratteri su Twitter non si è visto, in compenso è arrivata puntuale l’intervista di Dorsey all’NBC che ha smorzato gli entusiasmi di chi desiderava togliere il limite dei 140 caratteri e rassicurato i fan storici di Twitter:

NBC: “140 caratteri, questo limite rimarrà od andrà via e se si quando?

Dorsey: “E’ una parte funzionale di Twitter e consente di inviare breve messaggi rapidi e chiari”

NBC: “Lei non vorrebbe cambiare nulla di Twitter?”

Dorsey: “Noi stiamo cambiando molto, cercando di rendere Twitter sempre migliore”

NBC: “Ma quindi ancora i 140 caratteri?”

Dorsey:”140 caratteri”

In effetti dal ritorno ad ottobre con la carica di amministratore delegato, Dorsey, i cambiamenti sono arrivati e sono stati tanti: sono arrivati su i sondaggi, la storica icona a forma di stella, utilizzata per mostrare il proprio compiacimento per un tweet è diventata un cuore con la dicitura “like” in pieno stile Facebook, sono arrivati i “Moments“, che consentono di utilizzare il social per accedere a selezioni di testo, video e immagini in un formato diverso da quello classico dei tweet, ma evidentemente l’idea di stravolgere totalmente il concetto iniziale di Twitter, nato per esprimere la propria opinione con una breve frase, potrebbe essere davvero considerata in modo negativo dai milioni di fan del social network, da qui l’intervista di Dorsey che, in pieno stile Twitter, con poche parole ha chiarito il concetto una volta per tutte!

CONDIVIDI
Articolo precedenteiPad Pro da 9,7 pollici, la variante da 32 GB avrà un prezzo di 599 euro?
Prossimo articoloEmergono in rete le prime disponibilità di LG X Screen a 343 €