twitter

A circa un anno dal suo acquisto, Twitter segna un importante svolta, integrando Periscope, l’applicazione per la trasmissione di filmati live streaming da dispositivi mobile, direttamente nella propria piattaforma, diventando di fatto il primo social network con un reale occhio in diretta sul mondo e battendo sul tempo Facebook.

twitter

Attraverso l’integrazione di Periscope in Twitter infatti, gli oltre 320 milioni di utenti attivi sul popolare social network, troveranno direttamente nel normale flusso di notizie presenti nella propria bacheca, contenuti video trasmessi in diretta streaming da coloro che seguono; la riproduzione delle dirette streaming partirà quindi in modo automatico (con audio disattivato di default) già all’interno di Twitter, senza più la necessità di aprire l’applicazione Periscope, mentre cliccando sul video, questo sarà aperto a schermo interno e con audio attivato, direttamente sul display del proprio dispositivo mobile. Allo stesso modo, senza necessità quindi di apertura dell’app Periscope, il video potrà poi essere commentato, twittato nuovamente o linkato, direttamente da Twitter.

E’ importante precisare che l’integrazione nativa di Periscope in Twitter consentirà esclusivamente di visualizzare i video in diretta streaming senza necessità di accedere all’app di Periscope, comunque indispensabile per tutti coloro che desidereranno trasmettere qualcosa in diretta. Ricordiamo che Periscope è stato uno dei maggiori successi del 2015, con oltre 100 milioni di dirette trasmesse dagli utenti del servizio.

twitter

Twitter sfida Facebook

L’annuncio dell’integrazione di Periscope in Twitter sarà sicuramente già giunta alle orecchie dei dirigenti e sviluppatori di Facebook, al lavoro da tempo per integrare un servizio di live streaming per gli utenti ed in questo caso battuti sul tempo dal rivale, rispetto al quale però il futuro servizio del social di Mark Zuckerberg, potrebbe offrire alcuni importanti vantaggi: la funzionalità di trasmissione in video in diretta streaming in arrivo per gli utenti di Facebook consentirà infatti di memorizzare la trasmissione come “stato” dell’utente, consentendo così di raggiungere immediatamente conoscenti, parenti ed amici dell’utente oltre ad essere disponibile direttamente sulla bacheca personale, diventando così visibile ed accessibile da un elevato numero di utenti.

Inoltre Facebook avrebbe un importante vantaggio dato proprio dalla modalità di funzionamento scelta da Periscope, i cui video in diretta streaming vengono rimossi dai server 24 ore dopo la messa in onda non consentendo di rivedere un video, diventato magari virale, se non scaricandolo per tempo sul proprio dispositivo. Da parte sua invece Facebook, memorizzerà il video in diretta streaming realizzato dai propri utenti come un normale contenuto multimediale personale, consentendo a tutti coloro che lo vorranno, di rivederlo comodamente per sempre e senza necessità di download.

Ovviamente i dirigenti di Twitter hanno dichiarato che la sola integrazione di Periscope è il primo passo e che diverse novità legate al funzionamento congiunto delle due piattaforme, arriveranno in futuro. Insomma la nuova sfida sulla trasmissione in diretta streaming dei social network è solo all’inizio e sicuramente il 2016 sarà un anno ricco di novità su questo fronte.

Al momento Twitter con Periscope integrato è un esclusiva della versione mobile dedicata ai dispositivi iOS, in arrivo successivamente su Android, mentre ancora non sono state rilasciate informazioni sul possibile arrivo per dispositivi Windows Mobile.

Rimanete con noi per maggiori dettagli a riguardo.