Twitter ha deciso di dare un taglio netto alle password. Michael Ducker, senior product manager, ha avuto un’idea geniale: ha capito che le persone non hanno la mail, ma un numero di telefono sì, praticamente tutte. Quindi il modo migliore per convincere qualcuno ad iscriversi su Twitter è farlo autenticare via telefono, piuttosto che via mail.

Il nuovo pacchetto annunciato, Fabric, sarà una piattaforma mobile rivolta agli sviluppatori di app, che combina diversi servizi: “Fabric è in realtà la prossima evoluzione di Twitter stesso”, ha affermato Kevin Weil, vice president Revenue Products. “Dopo Fabric, con la crescita della piattaforma, non penserete a Twitter solo come un’applicazione consumer. Penserete a Twitter come una società più ampia di servizi mobile. Quindi Fabric è realmente un grande passo per noi in questa direzione”.

Si potrà insomma accedere a Twitter direttamente con il numero di telefono. Per prima cosa ci sarà una schermata che consente l’autenticazione via numero di telefono, e poi si digiterà un codice inviato via SMS. La stessa procedura che già seguiamo, ad esempio, per Whatsapp. Questo procedimento, più rapido e veloce, ha ancora più senso nell’era attuale, completamente o quasi mobile. Gran parte delle nostre navigazioni avvengono ormai sul cellulare, quindi che bisogno c’è di ricordarsi tante password?