Studio Twenga

Twenga ha realizzato uno studio sul mobile commerce in Europa per analizzare le ultime tendenze d’acquisto ed il comportamento del consumatore su questo canale. L’analisi basata sui dati di 4 000 e-commerce in 7 paesi europei è stata effettuata raccogliendo la percentuale di clic sui dispositivi fissi, tablet e smartphone sui siti internet di Gran Bretagna, Paesi Bassi, Francia, Germania, Italia, Spagna e Polonia.

I dati analizzati hanno considerato i clic di 21 categorie, tra Novembre 2014 e Aprile 2015 e suddivisi in più categorie: Alimentazione e Bevande, Animali, Audio-Video, Auto-Moto, Bellezza e Salute, Gioielli, Elettrodomestici, Forniture, Informatica, Giardino e Bricolage, Giochi, Videogiochi, Intimo, Hobby, Casa, Mobili, Moda, Abbigliamento e accessori per neonati e bambini, Foto, Sport, Telefonia. Di seguito l’esito dello studio:

L’Europa dispone del più elevato tasso di penetrazione mobile nel mondo: un potenziale eccezionale in materia di m-commerce. Twenga ha raccolto i dati relativi ai suoi siti internet di sette paesi per studiare le ultime tendenze d’acquisto sui dispositivi mobili dei consumatori europei.

L’importanza del m-commerce in Europa

Il mobile acquisisce sempre più importanza nella nostra società. I dispositivi mobili sono importanti per i consumatori, e quest’anno rappresentano un vantaggio per gli e-commerce online. Il recente aggiornamento dell’algoritmo di Google per i dispositivi mobili (chiamato Mobilegeddon) ha obbligato tutti i siti, compreso gli e-commerce, ad adattare le loro pagine al mobile. Inoltre, tra il 2014 e il 2015, gli acquisti dai dispositivi mobili sono raddoppiati in Europa. Twenga ha analizzato i dati del traffico di più di 4 000 e-commerce su Smartphone, tablet e computer in 7 paesi Europei (Francia, Gran Bretagna, Germania, Spagna, Italia, Polonia e Paesi Bassi). Questo studio permette di distinguere le tendenze al livello europeo e scoprire il posizionamento dei consumatori italiani rispetto ai loro vicini.

Tasso di penetrazione del mobile : l’Europa in prima posizione mondiale

Studio Twenga

Globalmente in Europa Occidentale, il tasso di penetrazione del mobile è del 129%, cio`posiziona questa zona geografica in seconda posizione mondiale, dietro l’Europa centrale e Orientale. Questi dati confermano il potenziale dell’m-commerce e la necessità per i marketers di adattarsi a tale tendenza.

Il 27,8% del traffico e-commerce italiano proviene dai dispositivi mobili

Studio Twenga

Il nostro studio ha dimostrato che i consumatori britannici sono quelli che acquistano maggiormente sul mobile. In modo sorprendente, l’Italia si posiziona al quinto posto, sebbene sia il terzo mercato e-commerce in Europa. Il mobile rappresenta il 27,8% del traffico e-commerce: l’utilizzo dei dispositivi mobili è meno sviluppato rispetto a paesi come la Germania, la Spagna, ed i Paesi Bassi.

 Gli Smartphone restano più popolari che i tablet

Studio Twenga

Complessivamente, nei paesi europei in questione, gli Smartphone sono più popolari dei tablet. Da notare che un paese che prende le distanze da questa tendenza sono i Paesi Bassi, dove il 59% del traffico mobile proviene dai tablet. In Italia, i consumatori si posizionano tra i migliori utilizzatori di tablet: gli Smartphone rappresentano il 71% del traffico mobile contro il 29% dei tablet. I recenti modelli di Smartphone sono forniti di schermi più grandi, che rendono più pratici gli acquisti e perciò tali dispositivi restano i più popolari.

I prodotti per bambini : la categoria più popolare sul Mobile

Studio Twenga

Sugli Smartphone, la categoria più popolare in Europa è quella che comprende i prodotti per bambini. In Italia, questa categoria è ugualmente la più popolare sugli Smartphone, davanti ai gioielli. Le categorie più popolari in Italia sui tablet sono i mobili ed i prodotti per i bambini, mentre sui dispositivi fissi i prodotti informatici e le forniture. La tipologia di prodotti consultati ed acquistati varia secondo i dispositivi: mentre i computer sono più utilizzati per gli acquisti tecnici (forniture, burotica), gli Smartphone e i tablet sono utlizzati per i prodotti più visivi (abbigliamento, giochi, gioielli).

Un picco di traffico sul Mobile tra le ore 20 e le ore 21

Studio Twenga

Infine, abbiamo studiato l’ora durante la quale i consumatori di questi 7 paesi effettuano acquisti online. Osservando i dati, possiamo notare un picco di traffico sui dispositivi mobili tra le ore 20 e le ore 21. In questo arco di tempo, i tablet sono più utilizzati rispetto agli Smartphone. Si può supporre che durante queste ore i consumatori approfittano del tempo libero per navigare dal loro domicilio con i dispositivi mobili.