tredicesima degli operatori

In una sola settimana dal lancio, la petizione contro la tredicesima degli operatori ha già raccolto oltre 65.000 firme. avvicinandosi al traguardo prefissato.

In queste settimana ha suscitato molto scalpore la volontà di Vodafone, Tim e Wind di cambiare alcune regole relative alle offerte ricaricabili, introducendo quella che è stata chiamata la tredicesima degli operatori italiani: fino ad oggi infatti, gli utenti che avevano sottoscritto dei pacchetti dovevano ricaricare ogni mese una certa cifra, mentre d’ora in poi la scadenza del canone è fissata a 28 giorni.

In questa maniera i clienti si trovano a pagare ogni anno 13 volte e non più 12 mensilità, con costi di ricarica aumentati di circa l’8% rispetto al passatoLe offerte ricaricabili di Vodafone, Tim e Wind portano in questo modo a dover pagare un’ulteriore mensilità l’anno.

Inoltre, i pacchetti sono stati riformulati anche per i vecchi clienti dei tre gestori italiani, che informati della novità potranno solo decidere se adeguarsi o recedere dal contratto.

La sola compagnia telefonica che non ha modificato il metodo di conteggio è 3 Italia, che però sappiamo bene utilizzare un calcolo delle soglie settimanale già da anni.

La petizione su change.org

La scorsa settimana è stata lanciata una petizione sul noto sito change.org per cercare di bloccare questa tredicesima degli operatori italiani, con la volontà di raggiungere 75.000 firme nel minor tempo possibile e gli italiani sembrano aver recepito il problema, come dimostrano le oltre 65.000 firme raccolte in soli 7 giorni dal lancio della petizione.

Chiunque desideri apporre la propria firma digitale e bloccare questo aumento dell’8% del costo delle ricariche. dovrà semplicemente accedere a questa pagina web, inserire i dati richiesti, con la speranza che, vedendo con quanta forza gli italiani siano contrari a questo aumento delle tariffe, gli operatori decidano in un ripensamento, rinunciando ad una tredicesima, che nessun italiano desidera.

CONDIVIDI
Articolo precedenteWindows 10 su chiave usb in arrivo dal 30 Agosto
Prossimo articoloSamsung Galaxy J7: annunciato in India con CPU Exynos 7580