Tripadvisor

TripAdvisor, il noto un portale web di viaggi, che pubblica le recensioni degli utenti riguardo hotel, ristoranti e attrazioni turistiche è diventato strumento di denuncia per tra clienti milanesi che hanno pesantemente criticato un ristorante.

Pane vecchio, cameriera da balera. Ho preso una frittura che se fosse stata della Findus sarebbe stata più buona. Zoccolette e calciatori, un posto infimo“. E’ questo uno dei commenti pubblicati su TripAdvisor che ha portato il locale a sporgere denuncia per diffamazione ai tre clienti; ora rischiano il processo.

Sebbene il portale serva agli utenti per capire la qualità di un posto, in questo caso di un ristorante, è sempre bene fare delle recensioni, seppur negative, entro i limiti dell’educazione e del rispetto del lavoro altrui. Ed è stato questo il motivo che ha portato il titolare del noto ristorante a descrivere al gip come diffamatori, i post lasciati dai tre clienti, ora indagati. Secondo il gestore i post erano “falsi con evidenti intenti diffamatori, scritti solamente per screditare il ristorante”, visto anche che le tre persone sono risultate iscritte a TripAdvisor il giorno stesso del loro commento inappropriato. Il pubblico ministero, non ha archiviato il caso giudicando i commenti come “diritto di critica”, ma ha disposto il proseguimento dell’indagine, dando, in questo modo, una prima ragione al proprietario del ristorante e al suo avvocato, Gabriele Minniti.