Tre ragioni per preferire Huawei P10 Lite al Mate 10 Lite e viceversa: guida all’acquisto

Tre ragioni per preferire Huawei P10 Lite al Mate 10 Lite e viceversa: guida all’acquisto

Ci sono un paio di smartphone che stanno letteralmente dominando la fascia media del mercato Android, se pensiamo all’impatto avuto dai vari Huawei P10 Lite e Huawei Mate 10 Lite sugli utenti italiani tra la fine del 2017 e l’inizio del nuovo anno. Al dì là di un prezzo decisamente competitivo e di una schedate tecnica di tutto rispetto se confrontata con quella dei modelli proposti al pubblico con gli stessi costi, ci sono alcuni punti di forza da mettere in evidenza nell’uno e nell’altro caso qualora doveste essere indecisi.

Anche oggi vogliamo dare priorità al cosiddetto Huawei P10 Lite, perché il prezzo disponibile all’interno di un popolare store Ebay sotto i 200 euro merita tutta la nostra attenzione. L’alternativa ci è data più o meno con la stessa offerta su Amazon, come si può notare dall’apposito link, ma al dì là delle grosse promozioni appena riportate è importante mettere in risalto un comparto hardware sopra la media per modelli di questo segmento, senza dimenticare lo sviluppo software che presto porterà all’aggiornamento del sistema operativo Android Oreo. Infine, ottimi i riscontri in termini di connettività e display.

Davvero importante la risposta che ci giunge dal recente Huawei Mate 10 Lite. In poche settimane questo smartphone sta guadagnando importanti quote di mercato, complice un prezzo davvero basso come quello spuntato oggi 29 gennaio sul web. Anche qui vogliamo andare oltre il mero discorso delle offerte, perché tra schermo ottimizzato al massimo in termini di spaziatura, una durata della batteria che sfiora i due giorni con utilizzo nella media e una memoria interna iper capiente, avete sicuramente più di un motivo per puntarci.

Fate molta attenzione, perché la duplice offerta riservata oggi a Huawei Mate 10 Lite e Huawei P10 Lite a prezzo basso potrebbe durare davvero poco, considerando quanto avvenuto pochi giorni fa con quest’ultimo e se si pensa all’elevata domanda che stiamo registrando in Italia da alcune settimane a questa parte.