A partire dalla fine di agosto tutti i clienti Tre Italia hanno detto addio al roaming con TIM. Lo scorso 30 agosto è stato l’ultimo giorno del piano chiusura roaming del gestore blu, le ultime aree abilitate alla rete sono state le zone turistiche del Centro e il Sud.

Adesso finalmente i clienti utilizzeranno esclusivamente le reti mobili condivise tra Tre e Wind, il quale è completamente automatico, anche se ad ogni modo è probabile che diversi utenti abbiano disattivato in passato le voci dedicate al roaming dalle impostazioni del proprio smartphone (probabilmente per contenere i costi), ma per godere di una maggiore copertura ora che il passaggio è completo e gratuito, è necessario abilitare nuovamente tale modalità accedendo alle “Impostazioni” – “Altre reti” e attivando il roaming.

Tre Italia consente inoltre di verificare il tipo di copertura del proprio comune consultando questo link al sito ufficiale.

Infine il gestore ricorda che “Il cambio di rete da 3 verso quelle di altri operatori e viceversa, comporta l’interruzione della sessione dati in corso. Se stai utilizzando il traffico dati incluso nella tua offerta, l’interruzione della sessione dati non comporta costi aggiuntivi. Se stai navigando a consumo o in extrasoglia, il traffico dati ha una tariffa di 20cent/20 MB mono sessione”.

FONTETre
CONDIVIDI
Articolo precedenteUn attacco Instagram ha messo a rischio i dati di diversi utenti verificati
Prossimo articoloSanDisk presenta la microSD più capiente al mondo: 400GB