Qualcomm

Dopo aver visto Mediatek sfornare il primo processore a 10 core, Helio X20, ecco che Qualcomm ha lasciato trapelare le prime specifiche tecniche del suo Snapdragon 820, portando inevitabilmente ad un confronto tra i due.

Il nuovo processore di casa Qualcomm abbandona i core ARM per passare ai core Kyro, sviluppato in casa e presentati al MWC  e dovrebbe avere le seguenti caratteristiche: quattro core in totale dove i primi 2 con frequenza massima a 2.2 GHz e i restanti 2 con frequenza massima a 1.7 GHz; la parte grafica sarà inevitabilmente affidata alla GPU Adreno nella versione 530 con una frequenza a 650 MHz. Il processo produttivo scelto è finalmente quello a 14 nanometri così da cercare di diminuire il gap con Samsung Exynos che fu la prima ad utilizzare tale processo.

[

MediaTek ha invece utilizzato per Helio X20 un’idea differente, 10 core con architettura tri-cluster – due potenti core Cortex-A72, con clock a 2,5 GHz, quattro core medi Cortex-A53 a 2 GHz ed infine i restanti 4 core Cortex-A53s a bassa frequenza fino a 1,4 GHz.

Guardando il confronto diretto tra i due, nella tabella seguente, lo Snapdragon 820 mostra come i suoi 4 core Kryo siano altrettanto potenti come i Cortex-A72 di ARM di Helio X20 e supportano, inoltre, DDR4 a differenza di Mediatek che arriva al massimo a DDR3. Snapdragon 820 ha anche una GPU personalizzata che supporta schermi con risoluzione maggiore rispetto a Helio X20, sia per la codifica di video 4K al doppio del frame rate del processore MediaTek. Ultimo ma non meno importante, Helio X20 è costruito con il processo a 20 nanometri contro 14 di Snapdragon 820 e Qualcomm ha a disposizione anche un modulo LTE di categoria 10 contro la Categoria 6 di Helio X20.

Helio X20 vs Snapdragon 820

Normale che le differenze siano così accentuate, avevamo già anticipato come Xelio X20 fosse destinato ad una fascia media di dispositivi mobile, ma non potevamo mettere a confronto un 10 core con il futuro Snapdragon 820. Concludiamo dicendo che Qualcomm, dopo la gaffe con Snapdragon 810 è pronta a riprendersi lo scettro dei processori mobile? Che ne pensate?