Thimblewed Park

Nonostante siamo nel 2016 e si parli di next-gen, Oculus Rift, risoluzione a 4K e tante altre cose, Thimblewed Park è un gioco assolutamente controcorrente. Infatti, i giocatori più grandicelli ricorderanno sicuramente con molto piacere le vecchie avventure grafiche punta e clicca della LucasArts come Full Throttle, The Dig e Indiana Jones e il Mistero d’Atlantide. Thimbleweed Park è esattamente come questi giochi, un’avventura punta e clicca che punta molto alla componente nostalgica.

L’interfaccia ricorda molto Maniac Mansion e in questo caso dovrete scegliere con il mouse quale tipologia d’azione compiere per interagire con gli altri personaggi o con gli oggetti presenti nello scenario. Inoltre sono presenti i sottotitoli per i discorsi e ritroviamo anche un’inventario del personaggio principale. Il designer Ron Gilbert, ha spiegato che

“i moderni giochi d’avventura sono veramente belli ma in questo caso abbiamo preferito riesumare il vecchio charme dei punta e clicca anni ’90”

Thimblewed presenta vari enigmi ma allo stesso tempo l’approccio con il giocatore non è lo stesso dei giochi di una volta. In questo caso i programmatori hanno deciso di aggiutare alcune caratteristiche per renderlo più odierno ai videogiocatori. Il gioco risulta molto interessante e giocabile. Lo stesso Gilbert ha detto che per i giocatori sarà a volte necessario appuntarsi alcune cose del gioco per poter risolvere certe situazioni, proprio come accadeva venti anni fa.

Il gioco presenta cinque personaggi giocabili e tra questi troviamo gli agenti Ray e Reyes. Questi sono due agenti FBI i quali stanno investigando su di un misterioso omicidio accaduto nella citta di Thimbleweed. In conclusione il gioco è un ottimo esempio di operazione “nostalgia” e la scelta dei programmatori è veramente da amammirare sopratutto al giorno d’oggi. Ricordiamo che Thimbleweed sarà disponibile per PC, Mac, Xbox One e Linux da Ottobre di quest’anno.

Via

CONDIVIDI