Tim Cook

Indovinate chi è presente nella speciale classifica del Time riguardante le 100 persone più influenti del pianeta? Esatto! Proprio lui: Tim Cook, Ceo di Apple. Dopo essere stato nominato dalla stessa rivista Time “Persona dell’anno” nel 2014, Cook è stato nuovamente incluso in questa speciale classifica insieme ad altri volti noti: Jorge Mario Bergoglio, Wang Jianlin, Mark Zuckerberg e molti altri.

“Tim CooK ha portato Apple a raggiungere nuovi successi”

Nella descrizione di Tim Cook redatta da Bob Iger (amministratore delegato della Disney) leggiamo quanto segue:

“Apple è famosa per gli eleganti e innovativi prodotti che cambiano il mondo trasformando il modo in cui non ci ‘colleghiamo’, creiamo e comunichiamo, così come il modo di lavorare, pensare e agire. Il suo perpetuo successo richiede un leader di grande carattere e coraggio che richiede eccellenza, che è sostenitore dei più alti standard etici e che di continuo sfida lo status quo, anche incoraggiando discussioni su chi siamo come cultura e comunità. Tim Cook è quel tipo di leader.

Dietro il suo atteggiamento pacato e alle sue maniere del Sud vi è una mancanza di paura che proviene da una profonda convinzione personale. Tim si impegna a fare la cosa giusta, nel modo giusto, al momento giusto e per le giuste ragioni. In qualità di CEO, ha portato Apple a raggiungere nuovi successi, e continua a costruire un marchio globale che è universalmente riconosciuto come leader del settore e ampiamente rispettato per i suoi valori”.

Il successore di Steve Jobs, a quanto pare, è un degno sostituto del “visionario” che 40 anni fa diede vita a Apple.

Via

  • Vorrei vedere. Uno che può staccare un assegno di 250 miliardi di dollari…manco Obama.