Com’è ormai risaputo, l’acclamato titolo The Legend of Zelda: Breath of the Wild è disponibile in esclusiva per le console Nintendo Switch e Nintendo Wii U fin dallo scorso marzo e dopo pochissimi giorni dal debutto qualcuno era già riuscito a far girare il gioco su PC in risoluzione 4K.

Nella prima settimana di luglio, poi, la redazione di Gamepur ha notato che il team di sviluppo dell’emulatore ha fatto notevoli progressi rilasciando difatti la versione numero 1.8.1 di CEMU, grazie alla quale ora il nuovo capitolo di The Legend of Zelda è completamente giocabile dall’inizio alla fine e in risoluzione in 4K.

A quanto pare le migliorie del titolo emulato sul PC non finiscono qui: il modder Fooni sta attualmente lavorando su una mod per la versione WiiU dell’ultimo capitolo di Zelda emulata con CEMU per implementare al suo interno la modalità multiplayer in cooperativa, consentendo quindi a due giocatori di partecipare insieme alle avventure del magico regno di Hyrule.

Secondo Fooni una modifica simile richiederà almeno un anno di lavoro: impossibile sapere se il programmatore riuscirà nel suo intento o se il colosso Nintendo porrà fine all’esperimento per evitare una violazione del copyright.

Vogliamo nuovamente chiarire che la notizia di seguito riportata ha il semplice scopo di informare circa il progresso nel settore dell’emulazione. Non appoggiamo né incitiamo in nessun modo qualsiasi forma di pirateria e pertanto non siamo a conoscenza né tantomeno abbiamo intenzione di fornire alcun tipo di link che possa risultare utile a ripetere l’esperimento.