Nextbit Robin

Il 31 Luglio, il supporto per Nextbit Robin, l’innovativo smartphone interamente orientato al cloud, terminerà sancendo la fine del dispositivo stesso.

E’ sempre triste vedere come un nuovo dispositivo, con idee interessanti e innovative, venga inghiottito dal mercato fino a rendere impossibile la sua permanenza sullo stesso. Quello che sta succedendo a Nextbit Robin, lo smartphone “cloud-oriented” presentato qualche anno fa, è l’inevitabile sorte che tocca ai dispositivi che non hanno un’utenza estesa.

L’azienda, acquisita da Razer all’inizio di quest’anno, ha rilasciato l’aggiornamento per Android 7.1.1 all’inizio di questa settimana, dopo un paio di settimane di beta.

L’annuncio dell’azienda è pero preciso: il supporto nei confronti dello smartphone sarà cessato il 31 Luglio. Altre informazioni verranno comunicate ai clienti via email successivamente. Data l’acquisizione della start-up da parte di Razer, non si sa quanto ci si possa aspettare altri smartphone in futuro, visto l’orientamento di Razer stessa sul mercato.

Nextbit Robin è attualmente acquistabile su eBay per circa 100 dollari ma, visto il recente stato di “fine vita” con cui è stato identificato il device, potrebbe non essere un grande affare.