Teclast X3 Pro

L’azienda cinese Teclast prende il prestito il concetto di convertibile 2 in 1 inaugurato con i Microsoft Surface e presenta, seppur non ufficialmente, il suo nuovo X3 Pro, tablet Windows 10 in grado di trasformarsi all’occorrenza in un vero computer portatile. Il dispositivo di cui trattasi è già disponibile in Cina e Stati Uniti, là dove è venduto ad un prezzo pari a 599.99 dollari (tastiera in stile Surface esclusa, dal momento che occorrerà un esborso aggiuntivo di 50 dollari). Le affinità con la linea Surface (ed in particolare con Microsoft Surface Pro 4) sembrano esser evidenti, allorché Teclast X3 Pro è strutturato secondo le movenze del processore Intel Core M3-6Y30 iscritto nella serie Skylake: trattasi della medesima CPU – affiancata dalla GPU Intel Graphics 515 – che Microsoft ha adottato all’interno della versione meno prestante del suo più recente ibrido 2 in 1 con a bordo l’ultima versione del sistema operativo di Redmond e prezzato, almeno in Italia, a 1.029 euro.

Un risparmio dunque di non poco rilievo, considerate le buone caratteristiche hardware della nuova proposta a firma Teclast. Il tablet Windows 10 in questione vanta un pannello di tipo IPS da 11.6 pollici a risoluzione Full HD (1920 X 1080 pixel), mentre sotto la scocca sarà presente, oltre alla CPU Intel, un quantitativo interessante di memoria RAM (8 gigabyte) e 128 gigabyte di storage interno, affiancati da una batteria da 9.000mAh; chiudono il quadro delle componentistiche il WiFi, Bluethoot, 2 porte USB 3.0, lettore di schede micro-SD, ingresso HDMI, jack audio e due fotocamere, collocate rispettivamente nella parte frontale e posteriore del dispositivo.

Teclas X3 Pro condensa dunque le particolari ed apprezzate caratteristiche di Microsoft Surface Pro 4, ritoccando verso il basso il listino. Tra le affinità comuni troviamo anche una stylus inclusa nella confezione di vendita. Il convertibile con a bordo Windows 10 Home è già inserito nel database di Aliexpress.com, là dove è disponibile ad un prezzo di 599.99 dollari (circa 551 euro) ai quali dovranno aggiungersene altri 50$ per acquistare la tastiera dock.

via