Teamviewer 11

Teamviewer, il noto software per assistenza e controllo remoto arriva alla versione 11. Dopo il consueto processo di beta testing, si annuncia oggi la versione definitiva di Teamviewer 11. Tra le novità inserite troviamo l’accesso non presidiato ai dispositivi Android, il supporto per Chrome OS e la facilità di connessione ai server headless Linux, e l’implementazione su larga scala dell’Host Android. Questa distribuzione su vasta scala di Host Android, offre agli utenti la possibilità di distribuire la app Host su tutti i loro dispositivi Android, utilizzando la funzione “Design & Deploy” presente nella console di gestione. Questa nuova funzionalità si rivela particolarmente utile per i clienti che hanno molti dispositivi Android, perché permette di risparmiare tempo e velocizza la distribuzione della app Host. 

La nuova app TeamViewer: Remore Control, per Windows 10, può essere utilizzata anche sui dispositivi Windows 10 come smartphone, tablet e altri. Grazie a questa App di Windows Universal, gli utenti possono fornire supporto o accedere alle applicazioni presenti sui loro computer di casa mentre sono in viaggio.

Per conoscere tutte le nuove funzionalità di Teamviewer 11, potrete consultare il sito ufficiale a questo link

Per quanto riguarda la sua disponibilità, ricordiamo che TeamViewer 11 è immediatamente disponibile per Windows, Mac, Linux e per i dispositivi mobile e Chrome OS. Le caratteristiche descritte possono variare in base al sistema operativo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung, gestire il TouchWiz ed ottimizzare la durata della batteria|Guida
Prossimo articoloVivo Y51: l’entry level cinese ultra economico è ufficiale