Swatch entra nel mondo degli indossabili digitali e ufficializza Bellamy, uno smartwatch, che grazie ad un accordo con Visa, permetterà i pagamenti in contactless tramite NFC direttamente dal polso. Il servizio sarà disponibile già  dai primi mesi del 2016, iniziando dagli Stati Uniti, Svizzera e Brasile.

Bellamy, permetterà quindi a tutti i possessori di carte Visa di pagare con un movimento del polso in tutti negozi che  supportano il metodo di pagamento. Ma non facciamoci ingannare dalla denominazione: Bellamy non è un vero e proprio smartwatch, ma è a tutti gli effetti un normalissimo orologio, dal tipico design Swatch, disponibile in diverse colorazioni e versioni del quadrante, ma che sotto la scocca in plastica è celato un chip NFC,  che permette appunto la funzione di pagamento. Quindi non aspettatevi un quadrante digitale, watchface intercambiabili o un software di gestione notifiche e App: il modulo NFC è l’unica “contaminazione” digitale di questo orologio!

swatch-bellamy-9dfe577e065c784af690dd7420d0d2f00

Nonostante questo però, Bellamy Swatch è uno dei pochi dispositivi indossabili che consente i pagamenti contactless: con il suo modulo NFC, riesce ad avere l’esclusiva a confronto di moltissimi dispositivi con Android Wear. Gli unici ad avere questo sistema infatti, al momento sono solo l’Apple Watch e il Samsung Gear S2, che è basato su Tizen OS, ma entrambi entrano nella categoria dei classici smartwatch, interamente digitali, e quindi con un’autonomia molto ridotta rispetto al Bellamy e non possono quindi essere paragonati al dispositivo svizzero.

1445323264_Swatch-Bellamy

La Swatch aveva già presentato il Bellamy lo scorso ottobre in Cina, con un prezzo dichiarato di 580 yuan, circa 85 euro. Non ci sono informazioni circa un possibile arrivo dell’orologio in Italia o altri Paesi Europei.

Swatch avetva criticato gli smartwatch in passato, definendoli “interessanti giocattoli” ma nulla di più, annunciando comunque l’intenzione di provare ad affacciarsi in questo mondo, con una propria proposta entro la fine dell’anno, anche se con un timido approccio digitale tramite un modello “watch first”. Il Bellamy quindi, sembra essere il primogenito di questa nuova generazione di orologi Swatch. Sarà solo il primo di una lunga serie, o resterà il primo ed unico esperimento della casa svizzera?



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: