Surface fuori produzione dal 2019, realtà, speranze e timori

Surface fuori produzione dal 2019, realtà, speranze e timori

Ancora una volta, come in altre occasioni negli scorsi anni, il futuro della gamma Surface di Microsoft è oggetto di dubbi e valutazioni più o meno interessate basate su rumor, interviste, dichiarazioni e deduzioni.

Le ultime discussioni in tal senso sono emerse dalle dichiarazioni rilasciate da alcuni esponenti dei vari OEM e partner che collaborano con Microsoft e che, ricordiamo, producono device concorrenti con le soluzioni proposte da Microsoft.
Chiaramente come sempre succede in queste occasioni quanto dichiarato potrebbe basarsi su elementi reali ma potrebbe anche avere un intento interessato di chi, forse, preferirebbe non avere la gamma Surface in competizione con i propri prodotti.
La prima personalità ad esporsi in tal senso è stato Gianfranco Lanci, Corporate President and Chief operating officer at Lenovo, durante il forum organizzato da Canalys Channel.

Per l’occasione il dirigente Lenovo ha dichiarato:

“Microsoft is making a lot of money on cloud, making a lot of money on Windows and Office, but losing a lot of money on devices.”

E ancora:

“And frankly speaking, it is difficult to see why they should keep losing money. For them it is a very difficult exercise to run hardware products business, they need to be careful about every single detail as the margin on this is so thin.”

Secondo Lanci la divisione Surface potrebbe chiudere entro il 2019.

Anche Marius Haas, Dell Chief commercial officer, sostiene che i Surface hanno la funzione di dimostrare le potenzialità della piattaforma Windows ed esaurito questo scopo non hanno molto senso di esistere.

Secondo invece Steve Brazier, CEO of analyst company Canalys, lo stesso Nadella CEO di Microsoft sarebbe un “software guy, a cloud guy” e in quanto tale vorrebbe uscire dal settore hardware.
Ancora, per l’esponente di Canalys le performance commerciali della gamma Surface sarebbero altalenanti con trimestrali positive e trimestrali negative, un andamento in sostanza non sufficiente nel lungo periodo a giustificarne la presenza sul mercato.

Interpellata nel merito di queste dichiarazioni e supposizioni di questi giorni Microsoft si è affrettata a rilasciare il seguente comunicato:
“Surface continues to drive category growth and redefine the way people create, learn and work. You’ll see us continue to innovate and create devices that offer users new and impactful experiences.”

Lo stesso Nadella, intervistato recentemente da Bloomberg, si era peraltro espresso in tal senso affermando che era intenzioni di Microsoft investire ancora di più nel proprio ramo hardware. Vedremo gli sviluppi.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: