surface-dial

Chiunque abbia seguito da vicino la nostra live-post sull’evento Microsoft della scorsa settimana, si è trovato di fronte ad una frontiera dell’ingegnerizzazione Redmond mostrata sotto forma di Surface Studio, un device indirizzato ad un ambito decisamente professionale e che consente, tramite apposito hardware di supporto di elevare alla massima potenza la capacità funzionale del dispositivo.

A tal proposito, sebbene in maniera molto blanda, si era parlato del nuovo Surface Dial, ovvero sia una sorta di controller ergonomico che consente di accedere a nuove funzioni integrate in risposta ad alcune applicazioni installate sul sistema per le quali, la società si è apprestata oggi a divulgarne la lista iniziale prevista che riportiamo qui di seguito:

  • Bluebeam (Revu)
  • Drawboard (Drawboard PDF)
  • Mental Canvas (Mental Canvas Player)
  • Silicon Benders (Sketchable)
  • Smith Micro (Moho 12)
  • Spotify (Spotify)
  • Staffpad (StaffPad)
  • Windows (All)
  • Word, PPT, Excel (Office Win32)
  • OneNote (UWP version)
  • Windows Maps
  • Plumbago
  • Sketchpad
  • Groove Music
  • PewPew Shooter
  • Microsoft Photos
  • Paint

Per far funzionare Surface Dial, come abbiamo visto dalla demo in diretta dall’evento, basta posizionare il device sullo schermo  e si avrà accesso – in modo contestuale all’app di destinazione à- alle funzioni rapide secondarie previste. Una prerogativa, almeno per ora, dei soli modelli Studio, sebbene una revisione firmware successiva ne prevederà il suo funzionamento anche per le linee di prodotti Microsoft Surface Book e Surface Pro 4. Le spedizioni partiranno il prossimo 17 Novembre 2016, mentre già attivi risultano i pre-ordini. Che ve ne pare?

VIA

CONDIVIDI