supersu

Ci sono app, ed app sul mercato. Solo poche di queste riescono a raggiungere il livello di popolarità richiesto per stare in cima a lungo. Le cause del mancato successo? Poco supporto, la noia appena passa la novità o l’appiattimento presentando sempre lo stesso prodotto nel tempo possono portare facilmente dalle stelle alle stalle. Uno è il fattore chiave che non deve mai esser perso di vista per rimanere in cima: bisogna essere rilevanti e, soprattutto, insostituibili. SuperSu dei Chainfire è un’app che è riuscita in questo intento, forse l’unica. Il desiderio di accesso root sui dispositivi ha portato alla risposta in SuperSu, ormai in cima da anni. Il nuovo aggiornamento ci spiega il perché e perché quanto detto in precedenza è assoluta verità.

Nelle scorse settimane si sono susseguiti numerosi aggiornamento di SuperSu da parte di Chainfire in numerose forme, da piccoli aggiornamenti all’app con conseguenti news riguardo la compatibilità con Android 5.0 Lollipop a modifiche più sostanziali per aggirare le restrizioni SELinux. Ma oggi.. tutti gli aggiornamenti, le discussioni tecniche e non, lasciano il posto ad un grande aggiornamento che proprio in queste ore sta avendo il push da parte del PlayStore. Con un post su Google+ Chainfire ha spiegato nei dettagli tutti i cambiamenti, il più grande di questi è il superamento delle nuove restrizioni e delle implementazioni su Lollipop, permettendoci ora un completo accesso ai diritti di root sul nuovo sistema operativo di casa Google. Ha proseguito spiegando il lavoro differente che è stato svolto e le varie strade che ha dovuto percorrere non solo per fornite i diritti di root, ma anche per mantenere il sistema più che stabile dopo l’installazione.

Un altro punto che Chainfire tocca è la nuova Material Design. Nonostante SuperSu potrebbe benissimo far a meno di una UI così accattivante, c’erano molte incompabilità tra SuperSu e la UI, a causa dei diversi layout dei dispositivi, delle dimensioni dello schermo etc etc etc, Chainfire ha deciso di rimandare la cosa ad un momento successivo, ma accetterà consigli dalla comunità, mock-up inclusi.