Tre le tappe del SUpernova Festival, l’incontro dove si discute di creatività ma soprattutto di innovazione.

Si parte da Torino il 26 settembre e l’appuntamento nella città italiana si interrompe il giorno dopo, per riprendere a remare il 2 ottobre a Brescia. Il 4 ottobre conclude e torna il 15 ottobre, spostandosi questa volta fuori dai confini nazionali per approdare a Kaunas, in Lituania. Questa è l’ultima tappa della seconda edizione del Festival della Creatività.

Talent Garden promuove Supernova. Lo scopo è quello di radunare persone, offrire uno spazio per far nascere nuove proficue collaborazioni. Ecco perché saranno proposti incontri tematici, workshop, zone dedicate all’arte e i laboratori digitali. Un universo che vuol far emergere l’innovazione da tuttii  punti di vista. Che si parli di cibo, di design, di social network o economia pura non importa.

La cosa importante è creare un punto d’incontro dove è possibile discuere e parlare dei temi che appassionano. Una possibilità per il nostro Paese di far crescere e nascere nuove imprese che, almeno nel proprio piccolo, potranno dar nuovi posti di lavoro e rendere l’Italia sempre un po’ migliore.

Come spiega Lorenzo Maternini, il Supernova festival vuole: “investire sui giovani -spiega- metterli in forte relazione con il mondo istituzionale e imprenditoriale con cui devono assolutamente trovare un dialogo a volte sottovalutato.” Ecco qual è la direzione verso la quale rema il Supernova festival. Vuole mettere in contatto i giovani pieni di talento non ancora conosciuto, con i “big” qualsiasi sia il loro settore.