root per android

Ci sono molte app Android che funzionano solo ed esclusivamente con i permessi di root. E si tratta spesso delle applicazioni che più vanno a cambiare radicalmente le feature del sistema operativo: si pensi ad esempio a quelle per rimappare i tasti, oppure alle custom ROM che vanno a personalizzare completamente l’interfaccia utente. Per molti smanettoni diventa quindi indispensabile sbloccare il bootloader e seguire impegnative procedure al fine di ottenere tali permessi.

In questo modo si ottiene molta più libertà nella personalizzazione del sistema operativo del robottino verde. Il problema è che allo stesso tempo, una volta ottenuti i permessi di root, ci sono anche alcune app che non funzionano più. Sono molto poche certo, ma comunque ci sono app che non supportano gli smartphone rootati. E’ per questo motivo che i noti sviluppatori conosciuti sotto il nome di Chainfire hanno rilasciato Suhide.

Si tratta di una interessante applicazione che ha il compito di nascondere i permessi di root. In pratica quando utilizzerete una applicazione che richiede l’assenza di tali permessi, potete farle credere che i permessi non ci sono anche se in realtà sono presenti. Attualmente l’app non è ancora in versione definitiva, quindi potrebbero presentarsi problemi di compatibilità. Scaricatela qui: Suhide.

via

CONDIVIDI
Articolo precedenteFitbit Charge 2 e Flex 2 sono ufficialmente stati annunciati
Prossimo articoloTV OLED LG, annunciata la piena compatibilità con tutti gli standard HDR