Su Android P le applicazioni troppo vecchie potrebbero non funzionare

Su Android P le applicazioni troppo vecchie potrebbero non funzionare

Il prossimo aggiornamento ad Android P potrebbe portare numerosissime novità in ambito software grazie ad implementazioni decisamente di rilievo che agli utenti faranno sicuramente piacere. Con la nuova versione del sistema operativo dovrebbe arrivare anche il pieno supporto alle nuove immagini HEIF.

Si tratta di un nuovo formato che rispetto al classico JPEG va ad occupare praticamente la metà dello spazio. Si tratta di una novità sicuramente interessante che permetterà agli utenti di risparmiare tantissimo spazio e GB di traffico internet. Ci saranno però importanti modifiche anche alle applicazioni, o meglio se un’applicazione è troppo datata potrebbe non funzionare sulla nuova versione del robottino verde.

Android P odia le vecchie applicazioni

Google Play
Google Play

All’interno della prima Developer Preview di Android P è stata scovata una stringa di codice che sembrerebbe fare riferimento proprio apple applicazioni. La stringa in questione è la “MIN_SUPPORTED_TARGET_SDK_INT“. Questa stabilisce che le applicazioni per essere eseguite debbano avere come target almeno una determinata versione del sistema operativo.

Una vera e propria lotta agli sviluppatori che lanciano le applicazioni sul Play Store e poi non le aggiornano abbandonandole così sul market. Dobbiamo vedere come reagiranno gli sviluppatori e come funzionerà il tutto. Per ora il limite non sembrerebbe essere troppo drastico, ma magari con l’arrivo ufficiale di Android P potrebbero essere applicate Policy molto più dure.

Fonte | Android Developer

Via | AndroidHeadlines