Il social network dedicato al lavoro, LinkedIn, ha deciso di introdurre Salary, una nuova funzione che consente di farsi un’idea più precisa della propria situazione salariale.

Salary propone un’analisi comparativa dei vari stipendi corrisposti agli utenti che svolgono la stessa mansione. In sintesi paragona lo stipendio di dato lavoratore a quello di un altro “collega” che svolge il medesimo lavoro in un’altra città o in un altro Paese.

Al momento il nuovo servizio è disponibile soltanto negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito. Tuttavia, secondo quanto annunciato dalla dirigenza LinkedIn, il cui scopo è ampliare sempre più il numero dei suoi utenti che al momento raggiunge quota 460 milioni, Salary sbarcherà presto anche in Europa e nel resto del mondo, probabilmente già dal 2017.

Gli utenti che desiderano consultare Salary di LinkedIn devono dapprima indicare il lavoro che svolgono e l‘azienda per cui lavorano. In seguito dovranno fornire la cifra del loro stipendio, che per ovvi motivi non verrà visualizzata sul loro profilo personale, ed infine attendere i risultati elaborati dal software. Tra le informazioni da inserire, sono presenti anche le competenze, il livello di istruzione, gli anni di esperienza e l’area geografica.

Dan Shapero, direttore del Product Management di LinkedIn, ha così commentato la novità: “Un elemento che è emerso con forza dalle nostre ricerche è che il salario condiziona fortemente le scelte di carriera delle persone. Penso che uno dei nostri obiettivi  debba essere quello di aiutare la gente a prendere le decisioni migliori”.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: