SteveJobsCook

A distanza di quasi quattro anni dalla morte di Steve Jobs, si scopre che tra lui e l’attuale CEO Apple c’era un rapporto di amore e odio continuo.

 Nelle ultime giornate circola una notizia che ha rilevato dei tratti particolari sulla morte del fondatore di Apple.
Infatti nel momento del bisogno, Tim Cook era pronto a tendere la mano a Steve Jobs donandogli il suo fegato. Tutto sarebbe andato per il meglio e Steve sarebbe ancora tra noi, invece lo stesso Steve Jobs decise di rifiutare tale offerta. La news è stata svelata da parte di due giornalisti americani e si basa sulle interviste fatte alla moglie.
Nel 2009 Steve Jobs aveva bisogno di un trapianto e l’unico donatore con lo stesso raro gruppo sanguigno era proprio Tim. Scontroso Jobs rispose che non avrebbe mai permesso una cosa simile, urlando addosso all’unico uomo che poteva salvargli la vita.
Il prossimo 24 marzo uscirà il secondo libro sulla vita di Steve Jobs e questo fatto sarà narrato nel dettaglio, insomma fino all’ultimo, il co- fondatore della mela non è riuscito a placare il suo caratteraccio.