Spotify annuncia ufficialmente il raggiungimento della quota di oltre 15 milioni di abbonati e 60 milioni di utenti attivi nel mondo, confermandosi re dello streaming musicale.

Attraverso un comunicato ufficiale rilasciato sul proprio sito, il noto servizio di streaming musicale multipiattaforma Spotify, annuncia di aver toccato quota 15 milioni di abbonati e ben 60 milioni di utenti attivi in tutto il mondo e che usufruiscono del sistema senza pagare nulla, grazie all’inserimento di apposite interruzioni musicali e la mancanza di alcune funzionalità destinate ai soli abbonati.

We had an amazing 2014 at Spotify and owe it all to you, the music fans who listen, discover, share and celebrate music and artists with us every day of the year. And before 2014 turned into 2015, we reached 15 million subscribers and 60 million active users! So as we set off into the new year, we want to send a giant thank you to all of you. We can’t wait for the year in music ahead!

Spotify in continua crescita grazie al mobile

A fine Luglio 2014, Spotify aveva annunciato il raggiungimento della quota di circa 10 milioni di abbonati, record battuto con un incremento del 50% in soli 6 mesi, grazie soprattutto al successo nel settore mobile; il 52% degli utenti infatti, utilizza il servizio da un dispositivo mobile, con un 42% degli accessi al servizio di streaming da smartphone ed il restante 10% da tablet, contro il solo 3% totalizzato dagli accessi via desktop.

Apple pronta a sfidare Spotify

Apple è ormai da tempo pronta a lanciare il proprio nuovo servizio di streaming musicale che se preinstallato all’interno di iOS nei vari iPhone ed iPad, potrebbe davvero diventare il vero antagonista di Spotify, la quale si dice comunque pronta alla sfida, forte soprattutto di questi numeri da record ed un bacino utenti difficile da scalfire, anche per il colosso di Cupertino.

CONDIVIDI
Articolo precedenteJe suis Charlie, approda su App Store l’app di solidarietà e protesta
Prossimo articoloSamsung Galaxy J1 svelato dalle prime immagini