WhatsApp

I messaggi vocali? Una bella comodità, tanti SMS da inviare e leggere di cui a volte facciamo un uso smodato, ammettiamolo. Quando siamo di corsa oppure alla guida (caso, quest’ultimo, che richiede l’impiego di entrambe le nostre mani sul volante oltre agli occhi rivolti alla strada), però, il messaggio vocale si rivela di grande utilità risolvendo una situazione contingente.

Il problema sorge quando si vuole ascoltare il messaggio tra le persone; come comportarsi per non far udire agli altri la nostra conversazione privata? Ci ha pensato un’app: Speechless, ovvero “in silenzio”.

Considerando che nel mondo più di 1 miliardo di persone, in ben oltre 180 paesi, usa WhatsApp per mantenere i contatti con amici e familiari sempre e ovunque, si capisce come la nuova app sia oltremodo funzionale; Speechless è stata pensata da Becreatives Srl, una società italiana con sede a Bergamo, e trasforma note e messaggi vocali in testo da leggere comodamente sullo schermo.

Speechless è al momento disponibile per Android iOS e, per quanto riguarda iPhone, funziona con ogni memo vocale registrata tramite il software di sistema. La versione base dell’applicazione è gratuita e funziona con messaggi fino a 15 secondi di durata, mentre per quelli più lunghi occorre effettuare un acquisto in-app di 2,29 euro, che consente agevolmente di oltrepassare il limite dei 15 secondi.

L’applicazione è già fornita in dieci lingue compreso l’italiano e, lo ricordiamo, è in grado di leggere le note vocali inviate o ricevute dagli utenti tramite WhatsApp; non compatibile invece, al momento, con le note audio di Telegram.

Per ora si sta parlando di una delle prime versioni quindi saranno inevitabili degli occasionali crash; da sottolineare, inoltre, che l’app non funziona in mancanza di connessione, ma vale la pena di provarla.