spazio insufficiente

Uno dei problemi più rognosi per i possessori di smartphone Android è lo spazio insufficiente di archiviazione e questo è dovuto al fatto che la memoria interna del vostro telefono è ormai giunta al culmine e ogni volta che tentate di installare app, fare video o scattare fotografie vi appare quel fastidiotissimo messaggio “spazio insufficiente sul dispositivo”. La soluzione più semplice potrebbe essere l’utilizzo di una microSD e Amazon ci viene in aiuto anche questa volta, mettendone in offerta alcune che  vi vorremmo consigliare, risultando essere veramente interessanti. Espandendo infatti la memoria esterna e trasferendovi file “ingombranti”, libererete spazio in quella interna, migliorando di conseguenza le prestazioni del vostro smartphone. Una precisazione va comunque fatta, Android non sposta o installa automaticamente le App sulla MicroSD, dovremo quindi impostare noi manualmente tale opzione, andando sulle impostazioni della memoria  del nostro dispositivo e mettendo come posizione di archivazione predefinita la scheda SD.

Spazio insufficiente

La prima microSD consigliata per sopperire allo spazio insufficiente è la Lexar MicroSD XC da 64Gb Classe 10, con velocità ipotetica di BUS  a 104 MB/s e velocità di scrittura a 10Mb/s; il costo è di 17.95 euro invece di 52.40 euro.

La seconda microSD consigliata è la Lexar MicroSD HC 300X da 32Gb, con tecnlogia UHS-I, permette ad esempio di copiare video in full-HD e 4K ad una velocità di scrittura fino a 45Mb/s; il costo è di 11.39 euro invece di 29.50 euro.

La terza ed ultima microSD consigliata è la Samsung Evo Plus da 128Gb. Con questa alloggiata nel vostro dispositivo scordatetevi messaggi di spazio insufficiente, ma una nota va fatta: questa microSD è ottima per l’archivazione di dati e file  grazie alla capacità di scrittura a 10Mb/s su scritture sequenzali, ma tale velocità di scrittura è decisamente troppo lenta per registrare video in 4K; il costo è di 65.49 euro invece di 85 euro.

Si consiglia di abbinare l’acquisto del lettore MicroSD  e dell’adattore MicroSD, in modo da poter trasferire i file facilmente e comodamente anche sul nostro computer, pratica che andrebbe eseguita con una certa frequenza in quanto le microSD prima o poi esauriscono la propria memoria e, anche se raramente, potrebbero rompersi; avere quindi un buck-up dei dati è sempre una scelta ottima.

Ultimo consiglio, ma forse il più importante ed ovvio: prima di acquistare una delle microSD consigliate, ricordatevi di controllare di quanti Gb potete espandere il vostro dispositivo.

 

 

 

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteGalaxy S6 Edge+ Italia No Brand riceve Android 6.0.1 Marshmallow
Prossimo articoloRecensione Rockbox Brick di Fresh ‘N Rebel