SpaceX, la società di Elon Musk, ha in serbo numerosi progetti oltre alla “conquista di Marte”: recentemente ha annunciato l’intenzione di lanciare in orbita una rete di satelliti per garantire la connessione web a tutto il Pianeta. La società ha affermato che il primo satellite sarà lanciato nel 2019 e la rete verrà completata entro il 2024.

Patricia Cooper, vice presidente di SpaceX, ha affermato che la società è al lavoro per inviare in orbita un primo prototipo di satellite nel corso di questo 2017, per poi lanciarne un secondo nei primi mesi del 2018. Nel caso in cui la fase di test avrà successo, si comincerà la fase “ufficiale” a partire dal 2019, per poi completare l’intera rete nel 2024.

La società pensa di lanciare i satelliti tramite i suoi razzi vettori Falcon 9, che posizioneranno gli stessi in un’orbita “bassa”, ovvero tra 1.110 chilometri e 1.325 chilometri anche per tenere bassi i costi del progetto.

Il piano prevedei lancio di ben 4.425 satelliti e secondo Cooper se il progetto andrà a buon fine, le aziende non avranno bisogno di scavi, cavi e di tutto quello che fa rallentare la diffusione della banda larga. Secondo quanto affermato da Ars Technica, la velocità di connessione dovrebbe avere la stessa qualità della connessione in fibra ottica, con latenze di circa 35 ms.

FONTEFonte
CONDIVIDI
Articolo precedenteOfferte Huawei P10 e P10 Plus al miglior prezzo con TIM, Wind, Tre e Vodafone
Prossimo articoloMario Kart 8 Deluxe, tutte le scorciatoie mostrate su YouTube