In questo tutorial vi mostreremo una procedura passo passo su come sbloccare il bootloader del Sony Xperia Z. Un bootloader è un codice presente in qualsiasi dispositivo che viene caricato prima di qualsiasi sistema operativo. Questo codice è specifico per ogni tipologia di hardware quindi per ogni dispositivo differente si avranno bootloaders differenti.

I produttori di dispositivi normalmente caricano sui propri dispositivi un bootloader bloccato in modo che gli utenti possano aggiornare la versione di Android dello smartphone o del tablet solamente con quella fornita dalla casa madre.. Questo potrebbe essere un bene per coloro che sono nuovi dell’ambiente Android ma, per gli utenti esperti, questo blocco rappresenta un ostacolo sulla personalizzazione del device. Quindi per poter caricare una ROM personalizzata o applicazioni che richiedono i permessi di root il bootloader di un apparecchio deve essere prima sbloccato.

La cosa buona di Sony è che attualmente sostiene la community degli sviluppatori rendendo così più facile lo sblocco dei bootloader di alcuni dispositivi Xperia. L’Ultimo modello di punta dell’azienda, il Sony Xperia Z (C6602), è uno dei dispositivi supportati per lo sblocco ed è questo che vedremo nel dettaglio.

Le cose da considerare prima di sbloccare il bootloader del dispositivo sono:

[checklist]

  • Quando si sblocca il bootloader si può invalidare la garanzia del produttore, è quindi necessario controllare le specifiche della garanzia del dispositivo
  • Si posso perdere alcuni contenuti sul dispositivo a causa della rimozione della chiave di protezione DRM
  • La scheda SD del vostro dispositivo (non quella esterna) verrà formattata perdendo così tutti i dati come foto, video, musica o documenti memorizzati (effettuate un backup).

[/checklist]. .

Prima di passare allo sblocco vero e proprio occorre verificare se il vostro Xperia Z è abilitato allo sblocco (alcuni potrebbero avere ulteriori blocchi dell’operatore), quindi aprite l’applicazione telefono e digitate * # * # 7378423 # * # *. Scegliere Info di Servizio=>Configurazione=> Radicamento Stato. Se dice sì, allora si può procedere con lo sblocco del bootloader.

Sbloccare il bootloader del Sony Xperia Z

Prerequisiti: è necessario scaricare il pacchetto fastboot con i driver USB. Si consiglia di utilizzare un PC Windows 7 con un cavo USB per collegare il vostro Xperia Z. Spegnere il dispositivo e premere il tasto Volume Up durante il collegamento via USB al PC. Ciò consentirà di entrare in modalità fastboot e permetterà a Windows di avviare l’installazione del driver. Estrarre il file del pacchetto fastboot e far puntare l’installazione dei driver richiesti nella cartella usb_driver. Una volta fatto scollegare lo smartphone accenderlo.

Annotiamo  l’IMEI dell’Xperia Z (che troverete nelle info del sistema) e andiamo sul sito unlockbootloader.sonymobile. Clicchiamo sul bottone Start unlocking the boot loader  situato a fine pagina e premiamo il bottone Continue (a fine della pagina seguente).

Vi verrà chiesto “Ne sei proprio sicuro?”. Facciamo click su “Yes, I’m sure”, mettiamo i relativi segni di spunta e clicchiamo sul bottone I accept. Inseriamo i campi richiesti: nome, email e imei.

Spegniamo il Sony Xperia Z, teniamo premuto VOLUME UP e colleghiamo il telefono al PC tramite cavo dati USB.

Apriamo il prompt dei comandi (Start -> Esegui -> cmd) e andiamo nella cartella che contiene i file fastboot.

Diamo i seguenti comandi in sequenza:

  • fastboot -i 0x0fce getvar version
  • fastboot.exe -i 0x0fce oem unlock 0xKEY (Al posto della parola KEY dovete inserire il codice di sblocco che avete ricevuto via email.)

Al termine il bootloader del vostro Sony Xperia Z sarà sbloccato.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung Galaxy S4: Inizia il roll out del primo firmware! Si parte dalla Cina
Prossimo articoloGalaxy S4, ecco le offerte degli operatori