sony

Sony nelle scorse ore porta Android Marshmallow 6.0 su vari device della linea Xperia, tutti accomunati dal processore Snapdragon 810, introducendo anche modifiche al firmware e migliorie alla UI ed alle sue funzioni. Andiamo ad analizzare i singoli casi:

Gamma Xperia Z5

Per la serie Z5, integrante quindi anche le versioni Compact e Premium, Sony porta la versione di Android alla 6.0 con la nuova build 32.1.A.1.163. Questo software, oltre ad aggiornare il sistema, porta migliorie all’autonomia con l’introduzione della funzionalità Doze per la gestione della batteria, migliorie all’interfaccia della fotocamera, migliorie all’app messaggi, nuovi permessi per la privacy e la nuova opzione Direct Share per la condivisione di contenuti. Non è presene la modalità di gestione energetica Stamina che però potrebbe tornare sulla linea Xperia con successivi update al firmware. Infine l’ultima modifica riguarda la possibilità di spostare gli applicativi su scheda SD, procedura che consigliamo di fare solo se siete in possesso di una MicroSD di classe pari o superiore a 10 al fine di non incorrere in rallentamenti del sistema.

Xperia Z4 Tablet

Parliamo ora di Z4 Tablet, il device dimensionalmente più grande della linea Sony, uno dei primi terminali equipaggiati in assoluto con CPU Snapdragon 810 che beneficerà della nuova versione 32.1.A.1.163 senza introduzione di particolari modifiche, eccezion fatta per la nuova modalità di risparmio batteria Doze che, insieme alla nuova versione software 6.0 costituisce la maggiore novità per il terminale.

Xperia Z3 +

Cugino di Z3 e parente di Z5, Z3 + costituisce più un esperimento che un vero nuovo terminale, vista l’anteprima, almeno per Sony, del sopracitato processore Qualcomm. Non per questo Sony lascia in disparte questo top di gamma, portando il firmware alla versione 32.1.A.1.163 con migliorie a batteria (implementata la nuova funzionalità Doze) e le nuove patch per la sicurezza grazie ad Android 6.0 . Non è ben noto se saranno presenti anche le nuove funzionalità introdotte con Z5 riguardanti app messaggi e software per la fotocamera, anche se è plausibile il rilascio, magari non immediato, su altri terminali della serie Xperia Z.

In tutto ciò va fatto un plauso a Sony che non solo supporta ma migliora costantemente i propri prodotti con firmware ad hoc realizzati per i singoli terminali, oltre alle modifiche al software, alle nuove funzioni ed al costante aggiornamento delle patch di sicurezza. Ovviamente questa è  solo la prima tranche di update che coinvolgerà la serie Z in quanto, per lo meno Z3 e Z2 sono ancora terminali attuali e degni si supporto.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFacebook Messenger si aggiorna e rinnova la UI in Material Design
Prossimo articoloFacebook, un giorno gli iscritti morti saranno più dei vivi