Sony è in procinto di rilasciare un aggiornamento correttivo per Xperia Z3+ al fine di ridurre temperature e consumi

Sony Xperia Z4 o Xperia Z3+ che dir si voglia, costituisce l’ultimo device top di gamma della casa giapponese che però poco si differenzia dal precedente Xperia Z3. Una delle principali differenze riguarda il processore, se in Z3 avevamo lo Snapdragon 801, in Z3+ abbiamo l’ultimo nato di casa Qualcomm ovvero Snapdragon 810, CPU nota per i suoi problemi di surriscaldamento e conseguentemente per l’elevato consumo di batteria. Nonostante gli allarmismi fatti in Giappone stesso circa questo device, resta da chiedersi se il suddetto telefono scaldi oppure no.

[

A quanto pare Sony, interpellata direttamente, avrebbe confermato di essere a conoscenza del problema e attualmente i tecnici starebbero realizzando un aggiornamento in grado di limitare il surriscaldamento o, comunque, non far apparire messaggi di errore o di allerta. Per quanto sia difficile ipotizzare come interverrà Sony, è plausibile che verrà seguita la cura HTC che modificando il clock da 2.0 GHz a 1.56 sembrerebbe aver “domato” il processore. Non sappiamo quale sarà la scelta che verrà adottata da Sony né quando verrà rilasciato l’aggiornamento, ci auguriamo che indistintamente dal metodo usato non vengano meno le prestazioni e si spera in consumi e temperature accettabili.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTotalErg regala 10€ di carburante a chi paga con lo smartphone
Prossimo articoloUn piano per vivere di sola energia pulita negli USA nel 2050