Sony proiettore

Sony ha presentato un proiettore in grado di trasformare ogni superficie solida in un display interattivo in grado di gestire l’input dalle dita. I nuovi prototipi, presentati dai Future Lab Sony al South by Southwest (SXSW) di Austin sono arrivati in stretta concomitanza alle nuova cuffie Concept N. Ma la scena è tutta dei nuovi proiettori, in grado di garantire livelli di interattività sinora solo immaginati.

Sony Interactive Tabletop, il nuovo proiettore interattivo

Interactive Tabletop, questo il nome del nuovo prodotto, è un proiettore capace di tracciare in movimenti e rilevare dati come la profondità grazie ad un complesso sistema di sensori il cui compito è quello di riconoscere gli oggetti e proiettare su di essi le animazioni interattive. La fase dimostrativa ha previsto la proiezione di una scena a contenuti interattivi sul libro di Lewis Carroll, Alice nel Paese delle Meraviglie. Nell’occasione è stata ricreata l’animazione dei personaggi descritti dal testo che hanno preso vita grazie all’interazione tramite gesture e tocco sulla base dei comandi impartiti dall’utente.

Allo stato attuale verrebbe da pensare ad un campo di applicazione limitato per queste tecnologie ma, come Sony insegna, non c’è limite alla tecnologia. Infatti, in futuro tale tecnologia potrebbe offrire un notevole supporto nel settore dell’educazione scolastica e per l’accesso alle informazioni ad ampio raggio, senza necessariamente servirsi di un apposito display. Sony rimarca l’attuale stadio della sua tecnologia definendola, almeno per il momento, solo un prototipo. Non abbiamo, inoltre, ancora nessuna notizia certa circa la data di uscita. Siamo agli inizi, ma credo che ne vedremo delle belle. E voi che cosa ne pensate? Troppo fantascientifico per i vostri gusti? Aprite una discussione, saremo felici di sentire le vostre argomentazioni in merito.

VIA