playstation network

Ci risiamo: il gruppo di sicurezza informatica OurMine ha hackerato, nella notte, i profili social di Sony dedicati alla sua console PlayStation. Su Twitter e su Facebook sono apparsi dei post che spiegavano che gli account erano stati violati e che, chiunque lavorasse per Sony, avrebbe dovuto contattare gli hacker sul loro sito.

Un hackeraggio “buono” a cui OurMine ci ha ormai abituato: la storia di questo gruppo di sicurezza informatica è piena di grandi nomi, soprattutto dello spettacolo. Hanno violato il profilo twitter del cretore di Pokemon Go, alcuni profili di vari social di Mark Zuckerberg, addirittura  account di star del wrestling (come John Cena) e di grandi Youtuber americani. Da non dimenticare l’ultimo in ordine di tempo diretto verso HBO, la famosa azienda che ha dato vita alla serie TV Game Of Thrones.

Nei tweet presenti sull’account di Sony, gli hacker spiegano di aver anche ottenuto dei dati sensibili degli utenti ma che non è intenzionata a condividerli da nessuna parte. L’azienda stessa non ha ancora rilasciato comunicati, molto probabilmente sono in corso delle verifiche per quanto riguarda l’autenticità del furto di dati. Comunque sia è stato un bello spavento per gli utenti PlayStation che ora si stanno facendo domande sull’integrità e la sicurezza dei loro dati.

Come sempre, dopo che succedono questi tipi di attacchi informatici, è consigliatissimo cambiare tutte le password degli account inerenti all’azienda. Oltre a questo, si consiglia di attivare, dove possibile, la verifica in due passaggi dell’account, in modo da essere quasi completamente sicuri di non poter essere attacchi in nessun modo.