Qualcomm Snapdragon 845 realizzato con processo produttivo a 7nm nei primi banchi di prova
Qualcomm Snapdragon 845

Qualcomm sembra esser già proiettata verso il futuro e, benché l’adozione dell’attuale SoC top di gamma è ancora tutt’altro che capillare, sono già diversi i sentori ed i rumors pronti a far definitiva chiarezza sul prossimo Snapdragon 845. Un ruolo importante, seppure indiretto, potrebbe esser recitato da LG, a colloquio proprio con Qualcomm al fine di poter delineare una patnership fruttuosa per LG G7, verosimilmente contrassegnato (a differenza dell’attuale ed apprezzato smartphone) dall’ultimo chipset del gigante americano dei semiconduttori.

L’intermezzo dovrebbe essere comunque affidato alle performance dello Snapdragon 836, più volte chiacchierato su alcuni prodotti attesi entro lo spirare dell’anno in corso (Note 8 di Samsung su tutti, ma chissà, forse anche LG V30). E’ scontato tuttavia che l’interesse generale sia già proiettato verso il 2018 e su tutti gli smartphone top di gamma attesi proprio per quel periodo. Lo Snapdragon 845 garantirà verosimilmente prestazioni ancor superiori, senza per questo impattar troppo sui consumi, mettendo in mostra tutta una serie di accorgimenti ulteriori e diversi dal solito campo della <<forza bruta>>. I SoC odierni hanno infatti raggiunto performance ragguardevoli, ed è per questo che <<l’uovo di colombo>> è da ricercare su altri frangenti, diametralmente opposti ed antitetici.

Un indizio è offerto in tal senso dal profilo LinkedIn di un ingegnere Qualcomm, che mette indirettamente a nudo una delle caratteristiche distintive dello Snapdragon 845: la connettività. Il produttore di chip starebbe infatti lavorando su modem prestanti e potenti, come il X20, in grado di supportare LTE di categoria 18 e con picchi di velocità del tutto importanti (ad esempio, quella in download si aggira fino a 1.2Gbps). Qualcomm afferma che i modem X20 sono progettati tenendo bene a mente il 5G e si spera che adesso che queste implementazioni possano spostar l’ago della bilancia proprio verso una tale tecnologia, ancora poco diffusa. Diversi produttori hanno ad ogni modo ricevuto campioni del modem X20 all’inizio di quest’anno, il che significa che il chip sarà commercializzato nel 2018, verosimilmente in modo contestuale alla diffusione del già attesissimo Snapdragon 845.

CONDIVIDI
VIAPhoneArena