snapcash

Snapchat ha annunciato oggi a sorpresa Snapcash, tramite una partnership con Square  che consentirà agli utenti di inviare pagamenti ad altri utenti tramite l’applicazione dello smartphone.

In un post sul blog, la società ha detto che la nuova funzione, denominata ‘Snapcash,’ permette agli utenti di inviare denaro direttamente ai conti bancari di amici che utilizzano Square. Dopo aver aggiunto la carta di debito per l’applicazione, tutto quello che dovete fare per inviare denaro è effettuare uno swipe sull’applicazione, digitare l’importo che si desidera inviare e fare clic sul pulsante verde.

snapcash1

Snapcash è possibile grazie all’accordo raggiunto con Square, l’azienda che ormai sta cambiando da tempo la tipologia delle transazioni mobili e che aveva introdotto, tempo fa, un dispositivo che trasformava un iPhone in un POS. Inizialmente il prototipo di Snapcash è stato inviato a Sqare che ha partecipato attivamente alla creazione della nuova funzione.

In precedenza nessun altra applicazione ha mai permesso i pagamenti all’interno di un’app, proprio per questo, l’accordo stretto che ha portato a Snapcash viene visto dal mondo mobile come una mossa vincente e innovativa. Bruciate sul tempo altre società come Twitter e Facebook che da tempo lavoravano alacremente su servizi analoghi e che ora si troveranno a rincorrere. Aggiornate anche le politiche sulla privacy dell’app Snapchat che consente Snapcash solamente agli utenti statunitensi e con più di 18 anni. Vedremo in seguito se verrà implementata la funzione anche per altri paesi.