smartphone Xiaomi MediaWorld

Gli smartphone Xiaomi fanno il loro ingresso anche in Italia. La prima catena di elettronica a dare il via alla distribuzione dei quotatissimi dispositivi cinesi – finora espunti da qualsivoglia politica di vendita ufficiale al di fuori dei naturali confini orientali – è MediaWorld, che ha messo a listino due prodotti appartenenti al segmento di fascia medio-bassa del mercato mobile: Redmi 3S e Redmi Note 3. No, non ci sarà il chiacchieratissimo Xiaomi Mi Mix, né tanto meno l’apprezzato top di gamma del 2015 Xiaomi Mi 5. Eppure la mossa ha una valenza di sicuro rilievo, in attesa magari di un catalogo ancor più sostanzioso e aggiornato.

Vale tuttavia la pena rimarcare alcune precisazioni. Gli smartphone Xiaomi non sono ancora venduti ufficialmente in Italia. Benché vantino pieno supporto alle nostre reti LTE (in ossequio alla presenza della banda 20), MediaWorld sottolinea la natura di <<prodotti import>> di Redmi 3S e Redmi Note 3. Non si tratta, pertanto, di una vendita ufficiale effettuata direttamente da Xiaomi, bensì di prodotti che verranno riparati da centri assistenza esterni, il tutto nel pieno rispetto della garanzia legale vigente di due anni.

I prezzi proposti da MediaWorld – tra l’altro ribassati nel corso di queste ore – non sono poi così concorrenziali: Redmi 3S viene commercializzato infatti a 149,99 euro, mentre Redmi Note 3 a 229,99 euro. Certo è che la notizia resta comunque importante, sperando che un giorno gli smartphone Xiaomi possano effettivamente far il loro ingresso ufficiale in Italia con tanto di supporto alle reti nostrane. I dispositivi, si badi, sono al momento presenti unicamente presso lo store online di MediaWorld, e non sappiamo se possano già dalle prossime settimane (o comunque prossimamente) sbarcare anche in tutti i punti vendita sparsi online. Staremo a vedere, ma nel frattempo riportiamo di seguito i link dei due dispositivi.

XIAOMI REDMI 3S GOLD – 149,99 EURO
XIAOMI REDMI NOTE 3 GOLD – 229,99 EURO

CONDIVIDI
Articolo precedenteFitbit Charge 2 update: funzione Pausa e Riprendi, visualizzazione zone cardio e molto altro
Prossimo articoloSuper Mario Run non convince gli investitori, ecco perché