smartphone piccolo Xiaomi smartphone Xiaomi

Dopo l’inedito Redmi 4X fanno capolino in rete ulteriori dettagli riguardanti un nuovo smartphone Xiaomi, stavolta verosimilmente decisivi per acclarare la definitiva esistenza dell’atteso Redmi Note 4 Pro, ossia la versione del terminale rilasciato ad agosto 2016 ma con a bordo un processore Snapdragon di Qualcomm in luogo del chipset Helio X20 di MediaTek.

La notizia può essere considerata come ufficiale od ufficiosa, giacché relativa alla certificazione dell’ente governativo americano FCC ricevuta dal dispositivo in questione. Il terminale, raffigurato con un aspetto estetico del tutto simile a Redmi Note 4, dovrebbe con ogni probabilità mettere in mostra un display da 5.5 pollici a risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) ed un lettore di impronte digitali collocato posteriormente. Tra le informazioni svelate in queste ultime ore spicca inoltre una generosa batteria da 4.000mAh con supporto di ricarica V5 2A.

Insomma, tutto sembra far presagire ad un possibile ed imminente debutto di Redmi Note 4 Pro. Lo smartphone Xiaomi in questione non è tuttavia ancora stato confermato ufficialmente, indi per cui le specifiche riportate in rete possono esser oggetto di mutamenti. Tra le componentistiche più gettonate figura certamente l’adozione del processore Qualcomm, che potrebbe corrispondere allo Snapdragon 652, già presente su LG G5 SE.

La serie Redmi di Xiaomi è sicuramente apprezzata, specie per il buon compromesso in termini di costo e di specifiche hardware incastonate sotto la scocca. Il recente Redmi Note 4 ha sicuramente avuto il pregio di succedere ad un modello, Redmi Note 3, abbastanza gettonato in Cina, e la variante contrassegnata dall’appellativo <<Pro>> avrà adesso il compito di migliorare ulteriormente un terminale abbastanza supportato dagli sviluppatori. 

Non sappiamo ancora con esattezza la data di esordio del nuovo smartphone Xiaomi. La certificazione FCC è comunque un indizio decisivo e chissà che il Mobile World Congress 2017 di Barcellona non possa far da cornice al debutto del dispositivo.

via

CONDIVIDI
Articolo precedenteLG G6 uscirà il 10 marzo per battere sul tempo il Galaxy S8?
Prossimo articoloXiaomi Mi 6: in rete si parla già di configurazioni e prezzi