LG V20 smartphone Android top di gamma

Gli attuali smartphone fanno cose che i cellulari di un tempo neanche lontanamente potevano fare: inviare e ricevere e-mail, postare contenuti multimediali sui propri profili social, prenotare un volo aereo, fare acquisti online, ecc. Tuttavia gli smartphone attuali non hanno una cosa che, invece, era una prerogativa dei vecchi cellulari: una buona autonomia della batteria.

Smartphone: non avranno nulla da invidiare ai vecchi cellulari

Gli utenti più nostalgici spesso rimembrano questo aspetto quando vedono che la loro batteria si è già esauriti a metà giornata. Nel 2017, però, la musica potrebbe cambiare. Finalmente il prossimo anno potrebbe essere presente sui telefoni di nuova generazione una batteria molto più performante in grado di garantire addirittura il doppio dell’autonomia offerta attualmente dalle comuni batterie al litio.

Questa nuova variante di batteria agli ioni di litio si differenzia per un particolare che potrebbe significare insignificante, ma che in realtà fa la differenza. Stiamo parlando della sostituzione della grafite, un materiale presente sulle batterie dei nostri smartphone, con una lamina di litio-metallo ad alta energia in grado di “catturare” più ioni di litio generando così maggiore energia.

Naturalmente non sappiamo se effettivamente questa tecnologia verrà implementata sui prossimi telefoni. Una cosa, però, è certa: qualcosa sta cambiando. Chissà che questi piccoli cambiamenti non porteranno ad una rivoluzione nel segmento di mercato riguardante gli smartphone, un settore che da ormai troppo tempo è in una fase di stallo.

Via

CONDIVIDI
Articolo precedenteLeEco Le 2s: nuova foto mostra elementi simili a iPhone 7
Prossimo articoloHuawei NOVA, in arrivo a IFA 2016 lo smartphone femminile