Internet

Secondo uno studio inglese, l’utilizzo di smartphone e tablet, in concomitanza con la presenza sempre maggiore di video, porterà al collasso della rete Internet entro 8 anni.

Una recente ricerca condotta dal ricercatore Andrew Elliss e dal proprio staff, presso la Aston University, porta a presupporre che, nonostante gli enormi investimenti e studi, le linee telefoniche e le fibre ottiche non riusciranno a sopportare la sempre più numerosa richiesta di dati e servizi in arrivo nei prossimi anni, portando presumibilmente al collasso dell’intera rete Internet entro soli 8 anni, con possibile conseguenze catastrofiche in tutto il mondo.

Test di laboratorio anticipano la catastrofe

I test effettuati in laboratorio da Andrew Elliss, presso la Aston Univerisity, hanno dimostrato come, l’incredibile aumento dei dispositivi mobile avvenuti in questi anni e l’aumento dei servizi offerti, in particolar modo nel settore dello streaming video, porti a saturare il traffico dati, più rapidamente di quanto l’evoluzione tecnologica consenta.

“Nel laboratorio stiamo iniziando a raggiungere il momento in cui non si potranno inserire ulteriori dati in una singola fibra ottica. L’intensità è la stessa di quella che si avrebbe stando direttamente davanti al sole. Attualmente siamo solo otto anni indietro rispetto al laboratorio, quindi è entro i prossimi otto anni che non riusciremo ad inserire più dati.”

Ad avallare la tesi di Elliss, il quale ha esposto ai propri colleghi i risultati dei test condotti in occasione del meeting tenutosi presso la Royal Society di Londra, arrivano altri dati che mostrano come il traffico dati sia aumentato in soli 10 anni, dal 2005 ad oggi, di ben 50 volte, portando già la disponibilità di banda al limite della saturazione.

Il collasso di internet preoccupa molto, non solo le aziende di telecomunicazione e i tantissimi utenti sparsi in tutto il mondo, visto che ormai l’economia globale, così come ogni sistema di gestione di servizi primari, si appoggia alla rete ed un crollo potrebbe essere molto più catastrofico del previsto.

Nonostante queste previsioni però, dobbiamo considerare che fortunatamente 8 anni nel settore della tecnologia sono tanti (pensando proprio al 2005 e quanti cambiamenti sono avvenuti da allora) e potrebbero portare innumerevoli novità anche nel settore della telecomunicazione, per cui prima di disperarsi è bene attendere e vedere cosa il futuro ci riserverà.