smartphone BlackBerry

L’ultimo scorcio di 2017 porterà in dote l’approdo sul mercato di un nuovo smartphone BlackBerry. Il secondo dopo l’apprezzatissimo KEYone – poi ri-aggiornato ad IFA 2017 in ossequio all’ufficializzazione della variante con 4GB RAM e finitura <<total black>> – ed il primo a mettere in mostra un display privo di tastiera fisica QWERTY. Un prodotto che, a conti fatti, riprenderà in tutto e per tutto quanto tracciato da BlackBerry con la gamma DTEK, e chissà che il dispositivo in questione non possa stagliarsi sul mercato proprio come un aggiornamento degli attuali DTEK50 e DTEK60.

Il nuovo smartphone BlackBerry – contrassegnato finora in rete sotto l’appellativo di <<Krypton>> – è insomma più vicino, e in tal senso può essere ricercata la certificazione FCC delle ultime ore. Che fa il paio con la certificazione Wi-Fi di fine agosto e quella Bluetooth delle settimane precedenti. Passaggi evidentemente propedeutici che confermano, una volta in più, le strategie di fine anno in serbo da TCL.

Non sono ancora emerse caratteristiche ufficiali, ma sappiamo già che Krypton sarà il primo smartphone BlackBerry con certificazione IP67: in soldoni, il dispositivo potrà essere immesso in acqua fino a 3,2 piedi fino ad un totale di 30 minuti. Acclarato dell’assenza della tastiera fisica QWERTY, il terminale sarà ancora strutturato – almeno a detta delle indiscrezioni più insistenti – dalla presenza del processore Snapdragon 625 (o Snapdragon 626) di Qualcomm, per inciso lo stesso incastonato all’interno di KEYone; tra le altre specifiche tecniche dovrebbero poi figurare 4 gigabyte di memoria RAM, un lettore di impronte digitali posizionato all’interno del tasto home e una batteria estremamente capiente da ben 4.000mAh.

 

La documentazione FCC conferma che lo smartphone BlackBerry in questione appartiene al modello BlackBerryBBD100-2, che è una delle quattro varianti elencate dalla certificazione Wi-Fi di fine agosto (gli altri corrispondono al nome di BBD100-1, BBD100-3 e BBD100-6). Purtroppo, le immagini del dispositivo non possono esser divulgate nell’ambito dell’accordo di riservatezza brevemente richiesto da TCL. L’accordo riguardava quattro ambiti portanti: foto esterne dello smartphone, foto interne (dunque il software), foto di configurazione delle prove e manuale utente.

Di concerto con <<Krypton>> – che per inciso dovrebbe far il suo ingresso sul mercato a fine mese – BlackBerry rilascerà infine un ultimo prodotto: <<Juno>>, nuovo smartphone con tastiera QWERTY.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBlueBorne, il malware che si diffonde tramite Bluetooth potrebbe infettare miliardi di dispositivi
Prossimo articoloWindows 10 Fall Creators Update: miglioramenti per la privacy in arrivo