La filiale italiana di Sky ha sviluppato D-Zero, una soluzione made in Italy che consente di ridurre il ritardo tra le trasmissioni in diretta e quelle in streaming.

Finora seguire una partita di calcio in streaming significava ascoltare il vicino gridare “Gol” prima di vederlo sul proprio PC, poiché il ritardo può arrivare fino a 30 secondi rispetto ad una diretta in televisione.

Per questo Sky Italia ha pensato a D-Zero, presentata al MIPCOM di Cannes, che consente di trovare finalmente una soluzione a questo fastidioso problema. Grazie alla collaborazione tra Sky Italia e NTT Data è stato possibile sviluppare una tecnologia che ha ridotto significativamente il ritardo delle trasmissioni in streaming, abbassando il ritardo a circa 5 secondi.

Un lavoro di oltre un anno svolto dai tecnici di Sky, il cui scopo principale consisteva nel lasciare invariato sia l’encoding sia il player.

“Lasciando inalterati il player e l’infrastruttura, l’unico elemento su cui intervenire fosse il buffer, dove abbiamo lavorato per eliminare virtualmente il buffering iniziale e avviare immediatamente la riproduzione gli spezzoni di filmati in arrivo dalla rete”, ha commentato Massimo Bertolotti, Head of Engineering & Innovation di Sky Italia.

La situazione ipotizzata non è ovviamente una rete LTE o 3G, ma una rete Wi-Fi di casa, decisamente più stabile.

E’ quindi possibile cominciare lo streaming non appena si visualizza il primo spezzone, senza attendere un secondo di più. Le uniche interruzioni potrebbero verificarsi solo se la connessione viene a mancare per un qualsiasi motiv, anche se la soluzione sviluppata utilizza comunque lo streaming adattivo, che abbassa temporaneamente la qualità video al fine di preservare la continuità della visione.

D-Zero stata già utilizzata per la trasmissione X Factor, in streaming a 360° su iOS e Android. Per il prossimo futuro, Sky Italia intende eliminare il buffering senza causare problemi durante la trasmissione, ma ci vorrà del tempo e l’uso di infrastrutture adeguate.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: